comscore
Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 10° 
Domani 11° 
Un anno fa? Clicca qui
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 31 marzo 2020
corriere tv
Coronavirus, le conseguenze psicologiche dell'epidemia: come gestire lo stress?

Attualità giovedì 04 settembre 2014 ore 17:11

Biagiotti scrive ai sindaci per la presidenza Anci

Il sindaco, candidata dal Pd alla presidenza di Anci Toscana, ha rivolto un appello agli altri primi cittadini in vista del congresso del 10 settembre



SESTO FIORENTINO — In occasione dell'assemblea congressuale dell'associazione dei Comuni, i 280 sindaci toscani dovranno eleggere il successore di Alessandro Cosimi, ex sindaco di Livorno che ha guidato l'Anci per cinque anni e il cui mandato si è concluso nel giugno scorso. 

Per adesso l'unico sfidante di Sara Biagiotti è il sindaco di Pescia Oreste Giurlani, anche lui esponente del Pd ma di area cuperliana.

Questo il testo della lettera inviata oggi dal sindaco Biagiotti ai colleghi.

''Carissimo sindaco/a,

Tra pochi giorni saremo chiamati a scegliere il prossimo Presidente dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani – Anci Toscana. Un passo importante per il futuro dei nostri territori e per i Comuni che amministriamo.

Le nuove sfide che ci troviamo ad affrontare quotidianamente impongono un cambio di passo deciso. I sindaci sono coloro che meglio possono interpretare il rinnovamento necessario per ripartire. Siamo vicini ai cittadini, siamo il loro primo e più diretto collegamento con le Istituzioni. È per noi un onore e un dovere ascoltare, interpretare necessità e bisogni e dare risposte concrete. Conosciamo le difficoltà quotidiane nel far quadrare i conti, nel cercare di dare il massimo con i pochi fondi a disposizione. E’ un lavoro difficile, ma bellissimo, che trova ogni giorno nuova linfa.

Sono stata eletta primo cittadino di Sesto Fiorentino lo scorso 25 maggio. Sono il primo sindaco donna della mia città, il Comune più popoloso della Toscana governato da una donna, il settimo in Italia. E con il tuo supporto potrei essere la prima donna presidente di ANCI Toscana.

A Sesto ho iniziato la mia storia politica che mi ha portato prima in Provincia, dove sono stata presidente della Commissione Bilancio e componete del Collegio dei Revisori di UPI Toscana e UPI nazionale, e poi a Firenze, con Matteo Renzi, come assessore allo Sviluppo Economico, Turismo, Lavoro e Città Metropolitana.

Pur provenendo, come tutti noi, da una parte politica, con la mia candidatura intendo mettere a disposizione della nostra Associazione le mie capacità, le mie professionali tecniche e la mia esperienza politica per portare avanti le nostre istanze che non sono di parte, ma di rappresentanza istituzionale.

Se sarò eletta la mia intenzione è di governare la nostra Associazione in modo unitario e collettivo, dove tutti i sindaci possano sentirsi parte attiva nella gestione del bene comune.

Davanti a noi si presenta un futuro di profondi cambiamenti. I nostri Comuni e la nostra Associazione non devono farsi trovare impreparati, ma devono essere attori protagonisti del rinnovamento, e non semplici spettatori, per cogliere tutte le opportunità che questo scenario offre.

Una sfida non semplice, ma per vincerla dobbiamo essere uniti, dai piccoli Comuni alle grandi città. Dobbiamo essere una squadra che lavora per il bene dei propri cittadini. Insieme, ne sono sicura, possiamo farcela!

Molti di voi hanno espresso il sostegno alla mia candidatura. E questo è per me un grande onore. È una sfida che accetto molto volentieri, nell'interesse delle comunità che rappresentiamo.

Per questo, in vista delle elezioni del prossimo 10 settembre, troverai in allegato la delega e il modulo di adesione che ti prego di inoltrare quanto prima a questo indirizzo: sindaco@comune.sesto-fiorentino.fi.it.

Ti ringrazio per la tua attenzione e colgo l’occasione per augurarti buon lavoro''



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità