comscore
Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 22°30° 
Domani 20°30° 
Un anno fa? Clicca qui
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 16 luglio 2020
corriere tv
Folle inseguimento in tangenziale: ladri in fuga gettano la refurtiva per fermare i carabinieri

Cronaca venerdì 24 giugno 2016 ore 13:53

Bimbo coraggio denuncia le violenze del padre

Il bambino di 11 anni si è presentato dai carabinieri per avvisarli che il padre stava picchiando la madre e il fratello. Arrestato per maltrattamenti



MONTELUPO FIORENTINO — Alla porta della stazione dei carabinieri di Montelupo Fiorentino si è presentato un bambino di 11 anni. Era trafelato e spaventato e ha avvisato i militari che il padre stava picchiando la madre e il fratello nella loro casa. Una richiesta di aiuto a cui subito i militari hanno risposto recandosi nella casa di via Garibaldi, mentre il bambino è stato accudito in caserma.

E una volta arrivati, non avuto bisogno di entrare per trovare conferma di quanto il ragazzino aveva appena detto loro. Da fuori si sentivano le urla che risuonavano tra le pareti dell'abitazione. Appena entrati, la scena che si è parata loro davanti è stata terribile: la madre del bimbo si è gettata loro addosso piangendo e con vistosi segni di botte ricevute sul volto e sul corpo, mentre il fratello di 24 anni aveva un livido sull'occhio. Ai carabinieri ha detto che poco prima il padre lo aveva afferrato per il collo facendolo cadere a terra e picchiandolo. 

Per l'uomo, 59 anni di origine albanese, si sono subito aperte le porte della caserma dei carabinieri. Subito è iniziato il giro di interrogatori che ha coinvolto anche i vicini di casa della famiglia. Da quanto è emerso, sono venuti a galla i trascorsi di maltrattamenti che ormai andavano avanti da anni e che spesso erano commessi davanti ai figli, compreso quello minorenne che si è rivolto ai carabinieri. 

Per il 59 è scattato l'arresto in flagranza. Dalla caserma è passato direttamente al carcere di Sollicciano mentre la moglie e il figlio grande sono stati portati al pronto soccorso dell'ospedale di Empoli per essere medicati. I medici hanno riscontrato loro contusioni multiple su tutto il corpo. Se la caveranno con una prognosi di 7 e 8 giorni.



 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cronaca