Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 14° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
giovedì 20 febbraio 2020

Cronaca mercoledì 17 giugno 2015 ore 13:41

Bloccato l'aggressore dell'addetta di Trenitalia

E' un immigrato di origine araba con problemi pasichiatrici che ha sferrato alla donna un pugno in testa e poi l'ha ferita al volto con una biro



FIRENZE — La donna stava lavorando vicino alle biglietterie automatiche per fornire assistenza ai viaggiatori. Immediato l'intervento della polizia ferroviaria ma, alla vista degli agenti, l'uomo si è buttato a terra gridando, togliendosi i vestiti e reclamando un medico. Poi è arrivata sul posto un'ambulanza ed è stato accompagnato in ospedale. In corso le procedure per identificarlo.

Secondo i primi riscontri l'arabo ha circa 50 anni, è affetto da disturbi di origine psichiatrica e non fa parte del gruppo di mendicanti che frequenta abitualmente la stazione di Santa Maria Novella.

"Dai primi accertamenti l'aggressione sarebbe avvenuta senza alcun motivo, in modo improvviso e gratuito - spiegano le Ferrovie in una nota - La dipendente di Trenitalia è stata subito soccorsa, portata all'ospedale e medicata".

Sotto shock anche una collega della donna che, al momento dell'aggressione, stava lavorando accanto a lei. La signora è stata colta da una crisi di pianto.

Il gruppo Ferrovie e Trenitalia hanno espresso "sincera solidarietà" alla dipendente aggredita.



Tag

Carpi, i ragazzi sui binari per sfida. «Stai lì che filmo tutto mentre arriva il treno»: tre minori identificati

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca