comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:FIRENZE12°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 30 novembre 2020
corriere tv
Myrta Merlino ospita il compagno Marco Tardelli: «Ti presento come campione del mondo?», «Posso darti del tu?»

Attualità martedì 20 ottobre 2020 ore 14:20

Nuove chiusure, mobilitazione dei centri fitness

Sono 150 gli impianti sportivi della Toscana che stanno organizzando una manifestazione per contestare l'ultimatum del governo: "Ci batteremo"



CAMPI BISENZIO — A suonare l'allarme sul comparto toscano delle palestre è stato il gestore della palestra Restart di Campi Bisenzio, Andrea Ambrogini, che intervenendo ai microfoni dell'emittente fiorentina, Lady Radio, ha manifestato le preoccupazioni del comparto. “La sensazione è quella di aver ricevuto un ultimatum e che la settimana prossima ci chiuderanno" ha detto Ambrogini che ha anticipato una mobilitazione da parte di 150 centri fitness della Toscana che sarebbero già pronti a scendere in piazza.

"Dopo il lockdown - aveva scritto Ambrogini sui social network - ce l’abbiamo messa tutta per ripartire, anche se coscienti che gli incassi sarebbero stati inferiori agli scorsi anni a causa delle nuove normative, anche se, dopo aver perso una grossa parte di fatturato, abbiamo dovuto fare degli investimenti per adeguarci alle nuove normative. Sentire che fra una settimana forse ci chiudono tutti perché qualche centro sportivo non rispetta le normative che contrastano la diffusione del virus è difficile da accettare. Ci batteremo, ci potete scommettere".

“Ci siamo adeguati a tutte le normative - ha spiegato Ambriogini - investendo nonostante il periodo, per dare la possibilità di allenarsi in sicurezza. Abbiamo istituito un sistema di prenotazione, distanziato i macchinari, installato postazioni per la sanificazione e sanificato tutti gli ambienti tra un turno e l'altro. Da noi è venuta anche la ASL che ci ha fatto i complimenti. Si è attivato un tam tam che ha portato ad un calo degli accessi in palestra, è difficile pensare che uno si possa abbonare sapendo già di una imminente chiusura. Insieme ad altri gestori, stiamo cercando di organizzare una manifestazione insieme a tutto il mondo dello sport, per far sentire la nostra voce” ha concluso il titolare dell'attività nella piana di Firenze.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità