FIRENZE
Oggi 20°33° 
Domani 20°32° 
Un anno fa? Clicca qui
mercoledì 24 agosto 2016

Attualità venerdì 29 gennaio 2016 ore 17:12

Sgomento e dolore ai funerali di Antonio Taibi

foto di Michele Scuto

Esequie di Stato nel Duomo per il carabiniere ucciso due giorni fa. Presenti i ministri Alfano e Pinotti e il capo di Stato maggiore Graziano

CARRARA — Centinaia di persone hanno partecipato alla cerimonia officiata dal vescovo Santucci. In molti non sono neppure riusciti a entrare nella cattedrale ma hanno comunque seguito la funzione dall'esterno, affollando la scalinata del sagrato .Presenti anche numerose scolaresche. Presente in rappresentanza della Regione Toscana il presidente del Consiglio regionale Eugenio Giani.

Il maresciallo Antonio Taibi è stato ucciso con un colpo di pistola dal padre di due giovani che aveva fatto arrestare per reati di droga (vedi notizie correlate, ndr). Aveva 47 anni e lascia la moglie e due figli. Dalle 9.30 alle 16 la salma del maresciallo è rimasta nella camera ardente allestita nella caserma dei carabinieri, vegliata dai familiari mentre un'interminabile fila di cittadini, rappresentanti delle istituzioni e delle forze dell'ordine li salutavano ed esprimevano il loro cordoglio.

Il delitto ha sconvolto l'intera comunità. Nel giorno del lutto cittadino decrtato dai sindaci di Massa e Cararra eventi e iniziative culturali sono state interrotte e nelle vicinanze della caserma dei carabinieri molti negozianti hanno abbassato le saracinesche in segno di partecipazione al dolore della famiglia Taibi e dell'Arma.

"Sono distrutto oltre che preoccupato per quella che è stata un'esecuzione - ha dichiarato il sindaco di Carrara Angelo Zubbani - Uso una parola cruda, lo so, ma così è stata: un'esecuzione di un servitore dello Stato".

Il quotidiano Il Tirreno oggi è uscito nelle edicole listato a lutto.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Cronaca