Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 17°25° 
Domani 19°29° 
Un anno fa? Clicca qui
sabato 24 agosto 2019

Attualità venerdì 05 maggio 2017 ore 14:50

Piccoli contadini crescono e si diplomano

​Promossi a pieni voti i 13 iscritti alla prima scuola d'Italia che forma i contadini del futuro. Iscrizioni aperte alla terza edizione del corso



SAN CASCIANO VAL DI PESA — Gli studenti appassionati di vita rurale si sono diplomati contadini. Sono i primi 13 agricoltori d'Italia, giovani tra i 17 e i 20 anni, che hanno ottenuto il diploma di operaio agricolo frequentando il corso biennale e professionalizzante di San Casciano. 

Unica esperienza in Italia, la scuola propone ai ragazzi drop out (studenti che hanno abbandonato o interrotto il percorso di studi) una nuova opportunità formativa e occupazionale. Dei tredici iscritti che hanno superato l'esame, articolato su prove teoriche e pratiche valutate da una commissione esterna, sette hanno già un contratto di lavoro in tasca. I neo agricoltori promossi a pieni voti, animati da motivazioni forti e idee chiare sul ritorno dei giovani alla terra e alle tradizioni del mestiere in fattoria, lavorano infatti da alcuni giorni presso alcune aziende agricole del territorio. Sono le stesse realtà dove hanno messo a frutto le nozioni apprese in aula attraverso un corposo percorso di stage, come previsto dal corso biennale.

"ll successo della scuola e il suo punto di forza - dice Franco Agnoletti, presidente di Chiantiform - risiede nella proposta formativa che permette agli studenti, seguiti da insegnanti qualificati, tutor e agronomi, di acquisire conoscenze nozioni e mettere in pratica la lezione ascoltata e condivisa attivamente in classe con esperienze dirette tra i campi, a contatto diretto con le piante, vigne e ulivi". 

La scuola, promossa dalla rete dei Comuni del Chianti e sostenuta grazie ai contributi ministeriali e regionali, riparte per la terza edizione con una nuova stagione di passioni e vocazioni agricole, aperta ai ragazzi di tutta Italia. "E' un'importante opportunità, gratuita, destinata a tutti coloro che hanno abbandonato il percorso scolastico - aggiunge il sindaco Massimiliano Pescini - che nei territori del Chianti, dove l'economia agricola occupa un posto di primo piano, può tradursi in un concreto sbocco professionale. Un aspetto fondamentale del corso è la collaborazione con le aziende del territorio”.

Francesca, innamorata della pianta dell'ulivo lavora in un frantoio. “La coltivazione della terra e le attività connesse - dice - mi hanno dato punti di riferimento e prospettive per il futuro, per me è come un sogno che si realizza“. Anche Tommaso e Matteo, attratti dalla lavorazione della vigna, dal processo di vinificazione e dal lavoro in cantina, hanno trovato la loro dimensione professionale e oggi esprimono il loro talento presso due diverse aziende agricole del Chianti. 

La scuola, rivolta a ragazzi tra i 16 e i 18 anni non compiuti al momento dell'iscrizione, è attivata da Chiantiform in collaborazione con le agenzie formative specializzate Coop 21, Istituto Agrario di Firenze, Toscana Formazione, Apab e il contributo di ChiantiBanca. 

Le iscrizioni alla terza edizione del corso professionale, che prenderà il via a luglio, si sono aperte da oggi. C'è tempo fino al 4 giugno per presentare la domanda di iscrizione contattando la sede di via della Libertà a San Casciano. Info: Chiantiform tel. 055 8294624 - 338 1461865, www.chiantiform.it.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità