Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 10°13° 
Domani 10°14° 
Un anno fa? Clicca qui
sabato 07 dicembre 2019

Cultura giovedì 22 ottobre 2015 ore 16:29

Il Dramma ricorda Alberto Burri

Mostra e conferenza per lo scenografo dello spettacolo del '69. "Passio Hominis" a Firenze per il V Convegno Ecclesiale. Il ritorno di Giannini



SAN MINIATO — Questo è l'anno di Alberto Burri, l’artista nato cent'anni fa, che insieme a Lucio Fontana ha dato il maggior contributo italiano al panorama culturale internazionale del secondo dopoguerra. Il Dramma Popolare incrociò la sua strada con Burri nel 1969, con la messa in scena dello spettacolo "L’Avventura d'un povero cristiano" di Ignazio Silone.

Per quel successo che riportano le cronache del tempo, il figlio di quell’Umbria artigiana dalla quale l'artista apprese a plasmare la materia, aveva curato le straordinarie scene e gli altrettanto innovativi costumi per la potente drammaticità data dal contrasto dei colori, elemento che per tutti gli anni '70 ne resterà un tratto distintivo. 

Così, con due eventi di alto profilo, il Dramma Popolare guidato da Marzio Gabbanini - che ora vive tutto l'anno con le iniziative de "I Venerdì del Dramma" - ricorderà quest'incontro carico di significati e che conferma la grande storia del Teatro del Cielo di San Miniato dal quale in quasi settant'anni sono passati i migliori registi e attori.

Il primo appuntamento si terrà il 6 novembre a Palazzo Grifoni, alle 17,30 sede della Fondazione Cassa di Risparmio di San Miniato, con l'inaugurazione di una mostra fotografica sullo spettacolo "L’Avventura d'un povero cristiano", con l'intervento di Antonio Guicciardini Salini, esperto d'arte, per delineare la figura dell'artista Burri. 

Interverrà l'attore Giancarlo Giannini, giovane protagonista dello spettacolo del 1969, e oggi un maestro riconosciuto a livello internazionale del teatro e del cinema. Giannini racconterà l'esperienza sanminiatese. Il 13 novembre, sempre a Palazzo Grifoni, alle 17,30, sarà nuovamente ricordato Burri, figura complessa, scenografo dall'espressione intensa e dal controllo rigoroso, così come dalle scelte della più variegata esplosione cromatica. Interverranno Antonio Natali, già direttore degli Uffizi, curatore di grandi mostre e uno dei massimi esperti di scultura e di pittura; Masolino D'Amico, autorevole critico teatrale italiano e firma di punta de "La Stampa", Isabella Gagliardi dell'Università degli studi di Firenze che parlerà della figura di Papa Celestino V nell'ambito della ricerca storica. Coordina Laura Baldini.

Altro appuntamento di quest'autunno ricco d'impegno e di emozione per il Dramma Popolare, arriverà il 9 novembre, in occasione del V Convegno Ecclesiale Nazionale che si terrà a Firenze. In quell'occasione il Dramma Popolare - recentemente insignito del "Gonfalone d'argento" da parte del Consiglio regionale della Toscana - presenterà ai Vescovi e ai Delegati e al pubblico " Passio Hominis", regia di Antonio Calenda con l'attrice Lina Sastri nella basilica di San Lorenzo, alle 21.

Lo spettacolo, andato in scena nel luglio scorso alla Festa del Teatro di San Miniato, torna dunque sotto i riflettori nazionali per un evento di portata storica per il territorio toscano.



Tag

Salvini: «Denunciato da Carola Rackete. E noi la contro-denunciamo»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Cronaca