Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 12°14° 
Domani 10°14° 
Un anno fa? Clicca qui
sabato 07 dicembre 2019

Politica venerdì 19 giugno 2015 ore 11:02

Effetto giunta sul consiglio regionale

Titta Meucci, Valentina Vadi e Massimo Baldi prenderanno il posto a palazzo Panchiatichi di Stefania Saccardi, Vincenzo Ceccarelli e Federica Fratoni



FIRENZE — Per un consigliere in uscita, eccone un altro in arrivo. La nomina della nuova giunta da parte di Enrico Rossi ha avuto effetti immediati sulla composizione del consiglio regionale, che si insedierà giovedì prossimo.

I tre consiglieri regionali promossi assessori dal governatore toscano hanno infatti spalancato le porte di palazzo Panciatichi ai primi tre esclusi dei collegi di Arezzo, Firenze 1 e Pistoia. Un affare ovviamente tutto interno al Pd.

Il campione di preferenze ad Arezzo, l'ex assessore riconfermato Vincenzo Ceccarelli lascerà infatti il suo posto in aula a Valentina Vadi, che non è certo una renziana di ferro e che all'ultima tornata elettorale ha preso 4.663 voti. 

Chi invece renziana lo è di sicuro, seppur non della primissima ora è Titta Meucci, assessore uscente all'Urbanistica del comune di Firenze, arrivata terza nel collegio del centro del capoluogo toscano con 3.352 voti. A lei il compito di sostituire tra i banchi del Pd l'ex vicepresidente della Regione nella scorsa legislatura e probabile futuro assessore alla Sanità, Stefania Saccardi. Mentre a Dario Nardella toccherà l'onere di sostituire Meucci nella giunta comunale, anche se è possibile che il sindaco di Firenze decida di ridurre il numero dei suoi assessori.

Infine, al posto di Federica Fratoni, ex presidente della provincia di Pistoia e promossa assessore da Enrico Rossi, entrerà Massimo Baldi, che il 31 maggio scorso ha raccolto 6.903 preferenze. In questo caso si tratta di un renziano di ferro, amico di Luca Lotti.



Tag

Governo, Conte: «Per Renzi è a rischio? Lui pessimista cosmico»

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Attualità

Attualità