Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 17°30° 
Domani 21°31° 
Un anno fa? Clicca qui
martedì 25 giugno 2019

Cronaca mercoledì 05 luglio 2017 ore 08:00

Quella maglietta da querela

La Sammontana ha annunciato una denuncia-querela nei confronti di un gruppo Facebook che ha utilizzato impropriamente il suo logo



EMPOLI — Sul gruppo romano "Welcome to favelas" è stata messa in vendita una maglietta con il logo della nota ditta di gelati empolese, corredata da una bestemmia. Una scelta illegittima che ha ottenuto subito numerosi commenti di sdegno ma anche molti "mi piace".

Ma la foto di quella t-shirt, presto circolata in rete, non poteva certo passare inosservata. E a segnalare quella maglietta alla Sammontana ci ha pensato Selvaggia Lucarelli con un tweet: "Ma @SammontanaTweet queste cose le sa? Mi pare difficile un accordo commerciale per maglia con bestemmia".

Immediata è stata la replica dell'azienda, che dalla sede di via Toscoromagnola ha annunciato il ricorso alle vie legali.

Anche l'associazione di consumatori Codacons ha fatto sapere di aver già denunciato in passato il gruppo "Welcome to favelas" e altri simili. "Si tratta di gruppi che su Facebook incitano all'odio - hanno scritto in un comunicato - e alla violenza verso donne, disabili e gay, inneggiando a stupri di gruppo e altri gravi reati, gruppi estremamente pericolosi, perché possono avere effetti negativi sui più giovani spingendoli a compiere gesti brutali".

Nel frattempo il gruppo facebook incriminato ha superato i 566mila fan e la maglietta con bestemmia è tuttora in vendita.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità