Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 12°13° 
Domani 17° 
Un anno fa? Clicca qui
mercoledì 24 aprile 2019

Attualità mercoledì 31 maggio 2017 ore 14:18

Arno in sicurezza, Rossi fa tappa a Pisa e Livorno

Servizio di Serena Margheri

Sopralluogo del presidente della Regione Enrico Rossi sulle opere di manutenzione del fiume Arno, dei canali e alla Foce armata dello scolmatore



FIRENZE — Tour del governatore della Toscana Enrico Rossi a Pisa e Livorno per vedere con i propri occhi a che punto sono le opere di manutenzione del fiume Arno e dei canali ad esso collegati. Con Rossi anche il presidente del Consorzio di Bonifica 4 Basso Valdarno Marco Monaco, il presidente del Consorzio di Bonifica 5 Costa Giancarlo Vallesi, il presidente del Genio civile Valdarno Inferiore e Costa relativo a Pisa e Livorno Francesco Pistone, tecnici e direttori dei lavori, oltre ai rappresentanti delle Istituzioni interessate dagli interventi.

Prima tappa a Cisanello, Pisa alla cateratta San Biagio sull'Arno. Qui sono stati presentati i lavori di manutenzione del fiume Arno del consorzio di bonifica 4 Basso Valdarno. Si tratta di manutenzione dell'Arno, finanziata dalla Regione con 1 milione e 66mila euro, e dei suoi affluenti della zona pisana, interventi come la manutenzione degli argini e lo sfalcio dell'erba.

Poi la visita alla sede pisana del Genio civile Valdarno Inferiore e Costa e agli immobili del futuro Centro di smistamento della Protezione civile regionale.  Qui il presidente Rossi ha portato il suo saluto ai lavoratori del Genio Civile. Dopo la riforma e il riassetto istituzionale la Regione ha riassorbito le nuove funzioni in materia di difesa del suolo e la sede del Genio Civile rappresenta la sintesi dell'attività di progettazione e manutenzione idraulica delle due aree. La riorganizzazione ha infatti permesso di affrontare in modo programmatico e organico tutti gli interventi di difesa tramite la collaborazione di comuni e Consorzi. Un modo per rendere continuo e costante fino a 100 milioni di euro l'anno per la messa in sicurezza del territorio.

Terza tappa di Rossi l'impianto idrovoro La Paduletta di Livorno gestito dal Consorzio di Bonifica Toscana Costa, dove è stato presentato il progetto Fiumi Coscienti, un progetto per il lavoro di pubblica utilità di contrasto alla disoccupazione. Progetto finanziato dalla Regione con il Fondo sociale europeo, volto a favorire l'occupazione. 

Poi la visita si è conclusa ai cantieri della Foce Armata dello scolmatore D'Arno e alle Porte Vinciane del Canale Navicelli. Si tratta dello stralcio dei lavori di adeguamento idraulico del canale Scolmatore e delle opere a mare. E' in corso infatti la realizzazione della Foce Armata dello Scolmatore realizzato già per il 50 per cento. I lavori termineranno il prossimo autunno, e prevedono oltre alla realizzazione dei pennelli a mare anche il dragaggio della foce. L'importo dei lavori è pari a 9 milioni di euro finanziati dalla Regione con la partecipazione di fondi statali e dell'Autorità portuale di Livorno.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Cronaca