Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 16°28° 
Domani 15°24° 
Un anno fa? Clicca qui
martedì 17 settembre 2019

Attualità venerdì 05 luglio 2019 ore 16:30

Farmaco oncologico esaurito, la Toscana lo trova

I pazienti in cura non dovranno sospendere la terapia, intanto la Regione ha presentato un esposto dopo aver riscontrato la carenza del farmaco



FIRENZE — Non dovranno sospendere la terapia tumorale i 25 pazienti in cura a Careggi per tumore alla vescica. La Regione Toscana si era attivata per reperire alcune dosi di un farmaco oncologico risultato assente nei depositi dell'Ospedale di Careggi scoprendone la carenza in tutta Italia. Il governatore toscano, Enrico Rossi, ha spiegato oggi di aver ottenuto delle fiale da presidi ospedalieri nazionali che erano in possesso di alcune dosi ed ha annunciato "La terapia per i 25 pazienti in cura a Careggi per tumore alla vescica non sarà sospesa".

Il principio attivo è la mitomicina risultata nelle ultime ore carente in vari ospedali italiani come quelli di Brescia e Roma. "Siamo riusciti a reperire alcune fiale presso il Servizio Sanitario Nazionale" ha spiegato Rossi che ha precisato "siamo in contatto con fornitori dalla Svizzera e dalla Germania per procurarcene circa 400 dosi nelle prossime ore, non sappiamo ancora se con trasferta diretta o meno".



Tag

Lione, raccolti 109 monopattini dal fiume

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Cronaca

Politica

Attualità