Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 17°19° 
Domani 17°28° 
Un anno fa? Clicca qui
venerdì 19 luglio 2019

Attualità giovedì 04 febbraio 2016 ore 15:35

Incubo meningite, la corsa al vaccino

Servizio di Serena Margheri

​Sportelli Asl presi d’assalto soprattutto a Prato e Firenze dove si è registrato un boom di richieste per la vaccinazione con lunghe liste di attesa



FIRENZE — L'incubo meningite non si arresta. In un giorno si sono registrati due nuovi casi di Meningococco C in Toscana: a Prato un anziano di 71 è stato ricoverato in rianimazione all'ospedale Santo Stefano mentre a Firenze ad essere colpita dal virus una studentessa americana di 22 anni ricoverata all'ospedale Santa Maria Nuova.

E dopo gli ultimi casi di contagio è partita la corsa al vaccino con centrali e sportelli Asl presi d’assalto, soprattutto a Prato e Firenze, dove si è registrato il boom di richieste soprattutto per il vaccino offerto gratuitamente dalla giunta regionale. Ma la disponibilità dei vaccini è in diminuzione vista la grande richiesta, soprattutto nelle farmacie.

La Regione corre ai ripari mettendo mano alle proprie finanze: 500 mila euro per proseguire la campagna vaccinale fino al 30 giugno, in tutta la Toscana.

"Stiamo lavorando perché le scorte di vaccini contro la meningite siano disponibili per i cittadini toscani, per cui stiamo raggranellando quello che c'è in giro per l'Italia e stiamo lavorando con Aifa perché si possa avere prima possibile tutte le disponibilità di vaccino, ma per il momento le scorte ci sono e se c'è una lista di attesa è perché tutti hanno deciso di vaccinarsi solo adesso". Lo ha detto l'assessore toscano al diritto alla salute Stefania Saccardi, rispondendo ai giornalisti che gli chiedevano della disponibilità dei vaccini nella Regione. "La Toscana - ha continuato Saccardi - ha investito oltre 10 milioni di euro di risorse proprie che non erano previste. Abbiamo chiesto una mano a Roma e c'è stata la massima disponibilità da parte del ministro e della presidenza del Consiglio. Vediamo come mettere in pratica questa disponibilità nei prossimi giorni. Se continua così, l'impegno sarà di oltre 20 milioni di euro".

Nella normalità vengono effettuate 30mila vaccinazioni all’anno mentre nel 2015 in Toscana ne sono state fatte 400mila e nel 2016 siamo già a quota 56mila. Ora l'Agenzia del farmaco dovrebbe sbloccare altri 50mila vaccini per la Toscana. Finora sono 8 i casi di meningite che si sono verificati nel 2016 di cui 6 da meningococco C. Nel 2015 si sono registrati 38 casi di cui 31 ceppo C. Le morti dall'inizio del 2015 sono 9, di cui due nel 2016. Dall'inizio della campagna straordinaria risultano vaccinate in Toscana 2

STEFANIA SACCARDI SU MENINGITE E VACCINO


Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Attualità