Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 15°26° 
Domani 15°22° 
Un anno fa? Clicca qui
sabato 21 settembre 2019

Attualità martedì 21 maggio 2019 ore 18:04

"Prof sospesa a Palermo? Allora sospendici tutti"

Foto Facebook "Rete degli studenti medi Pisa"

Iniziativa degli studenti a Pisa in sostegno all'insegnante sospesa in Sicilia per un lavoro ritenuto critico verso Salvini. Iniziative a Firenze



PISA — Anche in Toscana è scattata la mobilitazione a sostegno della docente Rosa Maria Dell'Aria sospesa a Palermo a causa di un lavoro degli studenti in cui si affiancavano le leggi razziali del 1938 e il decreto sicurezza e immigrazione del 2018. 

A Pisa alcuni studenti e docenti hanno risposto all'appello dei docenti del liceo Anco Marzio di Ostia ribattezzato "Teacher Pride" per sostenere la docente palermitana esprimendole la vicinanza del mondo della scuola. Ai cancelli della scuola, per alcuni minuti durante l'orario di ingresso, sono stati appesi degli striscioni con la scritta "Nessuna censura sulle nostre idee: sospendici tutti". Gli striscioni sono rimasti solo per alcuni minuti in ossequio alla normativa che vieta di esporre messaggi politici sugli edifici scolastici. Alle 11 sono stati letti gli articoli 21 e 23 della Costituzione. 

Iniziative in ponte anche a Firenze, dove per il 24 maggio i sindacati hanno annunciato un presidio davanti all'Ufficio scolastico regionale  "a difesa della libertà di insegnamento che la Costituzione affida ai docenti, in tutta Italia e in contemporanea con l''assemblea e la fiaccolata che si terrà a Palermo". A organizzare l'iniziativa sono Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola, Snals Confsal, Gilda Unams per "ribadire l'importanza di un'istruzione senza censure e condizionamenti; garantire il pluralismo; difendere le prerogative professionali; tutelare libertà fondamentali che attengono alla nostra democrazia costituzionale; rivendicare l'istituzione di un organismo indipendente con il compito di valutare il corretto esercizio della libertà di insegnamento e di tutelare l'autonomia professionale individuale e collegiale; affermare i valori che devono essere gelosamente custoditi e difesi dalla nostra Scuola in tutto il Paese"



Tag

Conte arriva ad Atreju con il figlio: «Sono anche un papà ed è il mio turno... dove lo lascio?»

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Cronaca

Cronaca

Cronaca