Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 15°27° 
Domani 17°27° 
Un anno fa? Clicca qui
venerdì 21 giugno 2019

Cronaca lunedì 31 luglio 2017 ore 13:10

Prende la pistola al vigile e spara, c'è un video

Un passante avrebbe filmato i drammatici momenti di stamattina quando un giovane sudanese ha sparato alcuni colpi con una pistola rubata a un agente



FIRENZE — Ha solo 18 anni ed è pregiudicato l'immigrato di origine sudanese che questa mattina ha sparato alcuni colpi da una pistola sottratta ad un agente della polizia municipale durante un controllo.

Il giovane è stato poi fermato dalle forze dell'ordine e adesso si trova nella sede del Comando dei vigili urbani di Firenze, a disposizione degli inquirenti.

L'allarme è scattato intorno alle 8 quando alcuni residenti della zona di via Marconi hanno notato il giovane che attraversava la strada quasi gettandosi contro le auto in transito. Sul posto è intervenuta una pattuglia della polizia municipale che poco dopo ha avvistato il sudanese in bicicletta. Gli agenti gli hanno intimato l'alt e lui si è fermato. Ma pochi secondi dopo ha reagito ed è nata una colluttazione. Ed è a questo punto che un passante avrebbe girato il video della sequenza culminata con gli spari. 

Nelle immagini del video amatoriale si vedrebbe il giovane che, dopo aver sfilato la pistola dalla fondina di uno dei due vigili, gliela punta verso la testa con l'evidente intenzione di sparare; ma sempre nel video si vede l'agente che, con uno scatto, riesce ad abbassare il braccio dell'immigrato mentre questo esplode i colpi, deviandoli verso l'asfalto.

Il sudanese è stato poi bloccato e arrestato. Nessuno è rimasto ferito a parte quanche contusione per i due agenti. 

Sul posto, per supportare i colleghi della polizia municipale nei rilievi, sono intervenuti anche i carabinieri mentre l'assessore comunale Federico Gianassi ha telefonato ai vigili coinvolti per ringraziarli ed esprimere apprezzamento e solidarietà.

Sulla vicenda è intervenuta con una nota la Lega Nord, anche alla luce di altri due drammatici episodi avvenuti nei giorni scorsi a Follonica e a Monteriggioni, nel senese, dove due autisti di autobus pubblici sono stati aggrediti da extracomunitari.

“Anche Firenze deve fare i conti con un extracomunitario esagitato che, dopo una colluttazione con i vigili urbani, carpisce un’arma esplodendo dei colpi, fortunatamente senza conseguenze - scrivono il consigliere regionale Jacopo Alberti e il vicesegretario comunale Emanuele Canepa - Gli esiti potevano essere ben più drammatici e solo la prontezza di spirito degli agenti ha evitato il peggio. Chiediamo a gran forza che l’autore di questo gesto sconsiderato venga immediatamente espulso ma questa volta con la massima tempestività per evitare, come successo nel senese, che possa continuare a creare problemi per l’ordine pubblico".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Attualità