Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 12° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
martedì 19 novembre 2019

Attualità lunedì 22 luglio 2019 ore 11:15

Treni in tilt, l'incendio doloso crea il caos

​Le fiamme alla cabina elettrica di Rovezzano hanno bloccato la circolazione ferroviaria tra Milano e Roma, causando soppressioni e forti ritardi



FIRENZE — L'incendio alla cabina elettrica della stazione di Rovezzano alle porte di Firenze che ha mandato in tilt grande parte della rete ferroviaria italiana è di origine dolosa. Rete ferroviaria Italiana ha disposto la soppressione di numerosi convogli ed ha riprogrammato gli orari per recuperare i forti ritardi.

Disagi sono registrati nelle grandi stazioni metropolitane come ad esempio a Milano dove i passeggeri appaiono disorientati mentre leggono sui tabelloni "La circolazione è fortemente rallentata nel nodo di Firenze per un atto doloso da parte di ignoti". Il traffico ferroviario ha registrato la cancellazione di 25 treni sulla tratta di alta velocità sia di Trenitalia che di Italo e ritardi fino a 240 minuti

Il traffico ferroviario Alta Velocità e Regionale nel nodo di Firenze, sospeso sulle linee Torino/Milano - Roma/Napoli e Venezia/Verona - Roma/Napoli è ripreso con forti rallentamenti.

Rfi avverte che "tutti i passeggeri dei treni a lunga percorrenza interessati (AV, IC, ICN) possono richiedere rimborso integrale del titolo di viaggio in biglietteria o compilando la richiesta online o in alternativa effettuare un cambio in biglietteria o in assistenza, indipendentemente dalla tariffa acquistata".

Per quanto riguarda gli spostamenti nella Città Metropolitana Rfi ha reso noto inoltre che "d’intesa con Ataf i viaggiatori in discesa a Firenze Statuto possono utilizzare la tramvia verso il centro per raggiungere la stazione di Firenze Santa Maria Novella". 



Tag

Il Mose di Venezia, il rendering dell'infrastruttura: come opererà per regolare l'ingresso delle maree

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Cronaca