Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 12° 
Domani 10° 
Un anno fa? Clicca qui
venerdì 15 novembre 2019

Cronaca venerdì 20 ottobre 2017 ore 11:01

La basilica di Santa Croce chiusa per lutto

Portoni serrati nella chiesa dove ha perso la vita un turista spagnolo, colpito dal frammento di un capitello precipitato da 30 metri di altezza



FIRENZE — Oggi la basilica di Santa Croce resta chiusa in segno di lutto per la morte del turista barcellonese Daniel Testor Schnell, 52 anni, imprenditore. La tragedia è avvenuta nel primo pomeriggio di ieri: l'uomo stava visitando la parte destra del transetto insieme alla moglie e improvvisamente è stato colpito alla testa da un frammento di pietra caduto da un capitello (vedi qui sotto gli articoli collegati).

I frati della comunità francescana che abitano nel complesso i si sono prodigati per dare assistenza alla moglie dell'uomo, sotto choc per quanto accaduto, e stamani hanno celebrato una messa in suffragio di Daniel.  Frate Paolo Bocci, guardiano dei francescani di Santa Croce, ha parlato di una comunità "nella sofferenza e nello sconcerto".

Davanti all'ingresso della basilica questa mattina è stato posato un giglio e un cartello in italiano e in inglese avverte i turisti che "il complesso di Santa Croce è chiuso per lutto". Sul portone, il messaggio dell'Opera di Santa Croce, la fondazione che gestisce il monumento: "Attoniti per quanto accaduto ieri, la presidente, il consiglio di amministrazione, la direzione e tutto lo staff esprimono il loro più profondo cordoglio ai parenti della vittima".



Tag

Venezia sott'acqua, la peggiore marea degli ultimi 50 anni: le immagini dall'elicottero

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Cronaca