Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 17°28° 
Domani 19°31° 
Un anno fa? Clicca qui
martedì 20 agosto 2019

Cronaca mercoledì 15 marzo 2017 ore 16:35

Minaccia di darsi fuoco e poi appicca le fiamme

Grande allarme in piazza Poggi per un uomo di 41 anni che prima ha chiesto di parlare con il sindaco Nardella e poi si è dato fuoco



FIRENZE — Alla fine se l'è cavata con alcune ustioni alle mani l'uomo che ha tenuto decine di persone con il fiato sospeso in piazza Poggi, nel primo pomeriggio.

Il quaratunenne, di nazionalità italiana, è arrivato all'altezza della chiusa di San Niccolò con in mano una tanica di benzina e ha cominciato a urlare minacciando di darsi fuoco e di buttarsi in Arno. Ben presto è stato circondato da passanti, forze dell'ordine, vigili del fuoco e addetti del 118. Mentre i soccorritori cercavano di farlo desistere dai suoi intenti, l'uomo ha chiesto di parlare con il sindaco Dario Nardella. Ma il primo cittadino oggi non era a Firenze ma in Francia e a un certo punto, al culmine dell'agitazione, l'uomo è riuscito ad appiccare le fiamme. 

I vigili del fuoco, prontamente intervenuti, hanno immediatamente estinto l'incendio e pochi istanti dopo il poveretto, con entrambe le mani ustionate, è stato affidato al personale medico e trasportato in ospedale.

Si tratta di una persona seguita da molti anni dai servizi sociali del Comune. I motivi del suo gesto sono al momento sconosciuti.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Cronaca