Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 9° 
Domani 10° 
Un anno fa? Clicca qui
sabato 14 dicembre 2019

Attualità venerdì 05 gennaio 2018 ore 13:02

Rocco Damone nuovo direttore generale di Careggi

Rocco Donato Damone

Intesa tra il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi e il resttore dell'Università di Firenze Luigi Dei sul successore di Monica Calamai



FIRENZE — L'attuale direttore generale dell'Azienda ospedaliero-universitaria di Careggi Monica Calamai è destinata a diventare ad assumere a breve la Direzione diritti di cittadinanza e coesione sociale della Regione. Al suo posto, alla guida di Careggi, la scelta è ricaduta su Rocco Donato Damone, fino a oggi direttore generale della programmazione dell'Area vasta Toscana Centro. L'accordo è stato raggiunto al termine di una serie di incontri istituzionali dalla Regione Toscane dall'Ateneo fiorentino. 

Quattro le linee programmatiche che dovranno caratterizzare l'operato del direttore generale: credere nell'alto valore aggiunto rappresentato dalle specificità di un'azienda che, grazie alla presenza dell'Università, può garantire elevati livelli d'innovazione scaturenti dalla ricerca avanzata, valorizzare al massimo quelle specificità, anche in relazione alle cosiddette "medicine specialistiche", appannaggio pressoché esclusivo delle Aou, rafforzare l'integrazione fra componente ospedaliera e universitaria, come eccezionale volano per gli obiettivi di formazione, ricerca e assistenza integrati, requisito essenziale per innalzare la qualità dei servizi sanitari erogati, proseguire nell'armonico sviluppo delle azioni intraprese in continuità con i progetti in essere. 

Regione e Università hanno ritenuto Damone in possesso della necessaria conoscenza del sistema universitario toscano e di un curriculum di alto profilo adatto a ricoprire l'incarico. 

MONICA CALAMAI SU NUOVO DIRETTORE GENERALE AOU CAREGGI - dichiarazione


Tag

Sardine, Conte: "Disponibile ad incontrarli se loro vogliono"

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità