Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 10°14° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
martedì 28 gennaio 2020

Attualità domenica 08 dicembre 2019 ore 08:56

Quarantamila studenti a scuola di primo soccorso

I ragazzi delle scuole dalle elementari alle superiori coinvolti nel progetto delle Misericordie Toscane per imparare a usare il defibrillatore



FIRENZE — Sono già più di quarantamila i ragazzi toscani coinvolti nel percorso di formazione delle Misericordie Toscane per il primo soccorso. La nuova stagione del percorso, che si chiama "ASSO", ha preso il via al PalaValenti di Firenze davanti a trecento studenti dei licei fiorentini Pascoli e Da Vinci. 

Il progetto è portato avanti dalla Federazione regionale delle Misericordie grazie a un protocollo d’intesa con Ministero e Ufficio scolastico regionale e prevede una vera e propria ‘scuola di soccorso’ per gli studenti toscani di ogni ordine e grado e un percorso avanzato di formazione all’uso del defibrillatore per gli studenti dell’ultimo anno delle superiori.

Due i moduli in cui è articolato il progetto "ASSO". Il primo è rivolto alle scuole primarie, con due ore di lezione, e alle scuole secondarie di primo e secondo grado con quattro ore.  Obiettivo. a trasmettere agli alunni conoscenze di primo soccorso e del comportamento da attuare in caso di malore ed infortuni.ù

Il secondo modulo si rivolge agli studenti delle quarte e quinte delle secondarie di secondo grado e rappresenta una ‘maturità’ del primo soccorso, con la formazione all’utilizzo del defibrillatore automatico esterno. Al termine del corso (di 5 ore) gli studenti conseguiranno la qualifica di ‘esecutore’ di BLS-D (Basic Life Support and Defibrillation).



Tag

Elezioni in Emilia Romagna, Zingaretti: «Un immenso grazie alle Sardine»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Imprese & Professioni