Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 12°24° 
Domani 15°19° 
Un anno fa? Clicca qui
sabato 21 settembre 2019

Attualità lunedì 27 febbraio 2017 ore 17:00

Il Gonfalone d'argento al premio Oscar Bertolazzi

Alessandro Bertolazzi

Lo hanno annunciato il presidente del Consiglio regionale Giani con il consigliere Antonio Mazzeo. Bertolazzi ha vissuto per anni a Bagno a Ripoli



FIRENZE — Il Consiglio regionale renderà omaggio a Alessandro Bertolazzi, uno dei due italiani premiati alla 89ma edizione degli Oscar per il miglior make up and hairstyling (trucco e parrucco) con il film Suicide Squad. Ad annunciarlo è il presidente del Consiglio, Eugenio Giani con Antonio Mazzeo, componente dell’Ufficio di presidenza.

“Il Gonfalone d'argento è un riconoscimento destinato a tutti coloro che, attraverso la propria attività, hanno contribuito e contribuiscono a dare lustro alla nostra regione - ha ricordato Giani - Bertolazzi è nato altrove, ma è a Firenze che è cresciuto, si è formato ed ha vissuto negli anni che lo hanno proiettato prima a Londra e poi a Los Angeles diventando un protagonista assoluto nel mondo del cinema. Il suo è un lavoro dietro le quinte ma proprio per questo la sua opera è fondamentale per la realizzazione di una pellicola. Stanotte, con le sue parole, ha testimoniato non solo i suoi valori ma anche quelli propri della storia di una regione come la Toscana”.

“Bertolazzi è un cittadino del mondo ma per anni ha fatto base in Toscana - ha spiegato Mazzeo - affermandosi prima a livello nazionale poi internazionale e lavorando con alcune delle star più importanti di Hollywood. Ma al talento che lo ha portato a questo riconoscimento ha aggiunto anche parole di straordinaria civiltà che non possono che rendere orgogliosi tutti noi. Sono felice che il presidente Giani abbia subito accolto la mia proposta e si sia reso disponibile a questo importante e simbolico riconoscimento”.

Bertolazzi ha dedicato l’Oscar a tutti gli immigrati ricordando che anche lui viene dall’Italia e gira per il mondo.



Tag

Regionali Umbria, Di Maio: «No ai partiti nella futura giunta»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità