Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 16°16° 
Domani 13°20° 
Un anno fa? Clicca qui
giovedì 24 ottobre 2019

Attualità martedì 12 luglio 2016 ore 19:39

Il Tar ha annullato le elezioni a Viareggio

Il Tribunale ha accolto il ricorso presentato dal candidato sindaco del centrodestra Massimiliano Baldini. Si torna al voto in tutte le sezioni



VIAREGGIO — Un anno dopo le elezioni amministrative di Viareggio, ci ha pensato il Tar Toscana a cancellare il risultato e a decretare il ritorno alle urne nella prossima tornata elettorale. 

La sentenza ha dato ragione al candidato Massimiliano Baldini, sostenuto dalla Lega, da Fratelli d'Itaia e da alcune liste civiche, ufficializzando anche la mancanza di 675 schede autenticate e non utilizzate. Baldini fu a suo tempo escluso dal ballottaggio per 31 voti a favore del candidato sindaco del Partito democratico Luca Poletti. E alla fine al secondo turno vinse l'outsider, l'ex sindaco di Capannori ed ex Pd Giorgio Del Ghinaro, sostenuto da varie liste civiche e da alcuni esponenti di spicco degli stessi dem come la senatrice Manuela Granaiola.

La sentenza del Tar porterà nel giro di poche settimane al commissariamento del Comune fino alle nuove elezioni. Ma c'è anche la possibilità di un ricorso dell'attuale primo cittadino Del Ghingaro davanti al Consiglio di Stato. Nuovi colpi di scena non sono quindi esclusi.

Soddisfatta la presidente di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni.

"Sono state annullate le elezioni che, con i brogli, avevano impedito a Massimiliano Baldini di arrivare al ballottaggio - ha scritto su Facebook Meloni - Adesso, dopo la verità e la giustizia ci prenderemo anche la meritata vittoria".

Il Pd di Viareggio parla invece di 'gestione cialtronesca delle elezioni'.

"Abbiamo sempre detto che avremmo rispettato le decisioni del Tar - hanno scritto in una nota il segretario comunale Giuseppe Dati con il capogruppo in consiglio comunale Filippo Guidi - Purtroppo c'è stata una gestione a dir poco cialtronesca del procedimento elettorale e Viareggio ora vivrà una nuova fase di incertezza amministrativa, con il terzo commissariamento in quattro anni".

Sulla sentenza del Tar è intervenuto anche il coordinatore comunale di Forza Italia Alessandro Santini.

"Ai giudici amministrativi va la nostra piena gratitudine per il lavoro svolto  in un'ottica di chiarezza e verità - ha dichiarato Santini - A Massimiliano Baldini e all'avvocato Carlo Andrea Gemignani, che l'ha supportato e assistito, vanno i nostri più sinceri ringraziamenti, per essersi fatto carico di questo complesso percorso volto a riaffermare, prima di qualsiasi altra cosa, la certezza della democrazia".

Reazioni che non sono piaciute alla senatrice Granaiola.

"Qualunque siano le motivazioni del Tar - ha scritto in una nota Granaiola - la città sarà costretta a subire una nuova fase di incertezza, instabilità e blocco amministrativo. Le grida di giubilo che mi hanno riferito, qualcuno proveniente anche dal Pd, sono un segno di scomposta irresponsabilità. Mi confortano gli inviti che mi sono stati espressi da cittadini e militanti del Pd perchè spronassi il sindaco Del Ghingaro a non mollare e rimanere in campo".



Tag

Manovra, Fioramonti: "Sono preoccupato, risorse per la scuola sembrano poche"

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità