Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 16°20° 
Domani 16°27° 
Un anno fa? Clicca qui
giovedì 18 luglio 2019

Attualità venerdì 25 luglio 2014 ore 12:40

I fondali del Giglio scandagliati dai sommozzatori

Guardia costiera e vigili del fuoco hanno cercato inutilmente il corpo dell'ultimo disperso nel naufragio della Concordia, Russel Rebello



ISOLA DEL GIGLIO — Questa mattina, su disposizione della procura di Grosseto, si sono immersi nelle acque del Giglio anche i carabinieri del nucleo di tutela ambientale alla ricerc di eventuali alterazioni provocate dal cantiere della Concordia e dalle manovre per la rimozione della nave. I Carabinieri hanno effettuato anche alcuni prelievi di acqua dal mare. L'ipotesi di reato su cui indaga la Procura di Grosseto da circa un anno è disastro ambientale.

Nel naufragio della Concordia sono morte 32 persone. La tragedia avvenne il 13 gennaio 2012.

Guarda il video girato dai Vigili del fuoco il 18 gennaio 2012, cinque giorni dopo il naufragio della Concordia

Video dei vigili del fuoco - 18 gennaio 2012


Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

Attualità

Attualità

Cronaca