Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 22°36° 
Domani 23°34° 
Un anno fa? Clicca qui
martedì 23 luglio 2019

Lavoro giovedì 29 settembre 2016 ore 06:00

La giornata dell'olio extravergine italiano

Matteo Renzi al padiglione Coldiretti all'Expo

Anche il presidente del Consiglio Matteo Renzi è atteso oggi al Mandela Forum per la manifestazione nazionale organizzata dalla Coldiretti



FIRENZE — Diecimila agricoltori con decine di trattori parteciperanno alla Giornata nazionale dell’extravergine italiano, organizzata dalla Coldiretti per difendere il prodotto più rappresentativo della dieta mediterranea partendo dalla regione, la Toscana, la cui immagini è la più sfruttata dai contraffattori per spacciare nel mondo come italiano l’olio di oliva straniero.

Prenderanno parte alla manifestazione il premier Matteo Renzi insieme al ministro delle Politiche Agricole Maurizio Martina e al Ministro della Giustizia Andrea Orlando, il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi e il sindaco di Firenze Dario Nardella, accolti dal presidente della Coldiretti Roberto Moncalvo e l’intera giunta nazionale.

“E’ un onore per la Toscana ospitare il Tour 2016 di Coldiretti che ha deciso di celebrare nella nostra regione la Giornata nazionale dell’extravergine italiano - ha commentato Tulio Marcelli, presidente di Coldiretti Toscana - Il prodotto simbolo del made in tuscany che subisce continui attacchi con concorrenza sleale, speculazioni, mancanza di trasparenza, truffe ed inganni”.

In Toscana ci sono 91mila ettari di oliveti, 48mila aziende olivicole ed una produzione di circa 15mila tonnellate all'anno di olio. Sono ben quattro le DOP di olio extra vergine di oliva, Terre di Siena, Lucca, Chianti Classico, Seggiano, che si aggiungono alla IGP toscano. L’olio toscano IGP da solo rappresenta oltre il 30 per cento della produzione di olio extra vergine italiano messo in commercio con la certificazione di origine.

Il programma della giornata prevede l’assaggio dell’olio nuovo dell’annata 2016/2017 proveniente dalle diverse regioni con le valutazioni di esperti assaggiatori ma saranno anche rese note le prime previsioni produttive in Italia per la raccolta di quest’anno con una partecipata spremitura in piazza.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Cronaca