Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 12° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
martedì 19 novembre 2019

Attualità giovedì 05 settembre 2019 ore 16:00

L'olio per San Francesco lo offre la Toscana

Mancano poche settimane al pellegrinaggio che porterà la Toscana ad Assisi per offrire l'olio per la lampada che arde alla tomba di San Francesco



FIRENZE — Sarà la Toscana la regione che quest'anno offrirà l'olio per la lampada che arde davanti alla tomba di San Francesco d'Assisi, patrono d'Italia, in occasione del pellegrinaggio in programma il 3 e il 4 ottobre, con 1500 pellegrini che si muoveranno da tutte le diocesi toscane e un centinaio i sacerdoti concelebranti alla messa solenne che la mattina del quattro ottobre sarà presieduta dal cardinale Giuseppe Betori, arcivescovo di Firenze, nella Basilica superiore di Assisi.

La Toscana da mesi si sta preparando al pellegrinaggio che si svolgerà il 3 e 4 ottobre: e la riflessione sul messaggio francescano proseguirà anche dopo, con un concorso che coinvolgerà tutte le scuole della Toscana.

Il programma del pellegrinaggio, e le iniziative collegate, sono stati presentati dal vescovo di Grosseto Rodolfo Cetoloni, delegato dalla Conferenza Episcopale Toscana per l'organizzazione dell'evento. Alla conferenza stampa sono intervenuti anche l'Assessore regionale all'istruzione, Cristina Grieco, e il Direttore generale dell'Ufficio scolastico regionale Ernesto Pellecchia. 

''C'è stato un gran lavoro di preparazione, e una bella risposta sia da parte delle diocesi sia nell'ambito della Regione e dei comuni toscani'', ha sottolineato Cetoloni. Il pellegrinaggio infatti coinvolgerà le parrocchie, le varie componenti della famiglia francescana presenti in toscana ma anche le istituzioni civili: sarà il sindaco di Firenze, a nome dei sindaci di tutti i Comuni della Toscana, ad offrire l'olio.

Ad accompagnare l'offerta dell'olio per la lampada di San Francesco, ci sarà anche il concorso ''Giovani: maestri di sogni'', rivolto agli studenti delle scuole toscane, statali e pubbliche non statali, di ogni ordine e grado. ''Ci fa molto piacere sostenere questo concorso'' ha affermato l'assessore regionale all'istruzione Cristina Grieco: ''Abbiamo dato centralità ai temi del rispetto e dell'amore per l'ambiente e questo trova un filo rosso con San Francesco''.



Tag

Caso Cucchi, Gabrielli: «Chi ha offeso dovrebbe chiedere scusa»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Attualità