Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 10° 
Domani 11° 
Un anno fa? Clicca qui
sabato 17 novembre 2018

Cronaca mercoledì 08 febbraio 2017 ore 11:57

Morte sui binari, caos e treni cancellati

E' un uomo di 78 anni l'uomo falciato dal treno in corsa a poca distanza dalla stazione. Prende corpo l'ipotesi del suicidio



LASTRA A SIGNA — Una mattinata tragica sulla linea ferroviaria che passa da Lastra a Signa dopo che il treno regionale 21403, partito da Firenze alle 7.16 e diretto a Empoli, ha travolto e ucciso l'anziano. Poco prima dell'impatto con il treno, l'uomo è stato visto salire sulla massicciata accanto ai binari. Un gesto che rafforza l'ipotesi del suicidio: non è escluso, infatti, che il 78enne abbia deciso di urtare volontariamente il treno in corsa con la testa. 

L'anziano, che secondo quanto spiegato avrebbe sofferto di depressione, si era allontanato da casa nelle prime ore della mattina. Poco prima dell'investimento i familiari, preoccupati per la sua scomparsa, avevano avvisato la centrale del 112.ù

La circolazione dei treni tra Firenze e Empoli è stata dirottata sulla linea di Signa. Nel complesso, nell'arco di tempo necessario all'autorità giudiziaria per eseguire i rilievi, sono stati coinvolti due treni a lunga percorrenza e sedici regionali. Di questi, cinque sono stati cancellati totalmente o per parte del loro percorso e 11 che hanno registrato ritardi fino a 20 minuti. Trenitalia ha poi attivato un servizio di assistenza alla clientela nella fermata di Lastra a Signa e due servizi sostitutivi con bus: uno dedicato ai viaggiatori del treno investitore ed uno per effettuare la spola tra le fermate di Lastra a Signa e Signa. 



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca