Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 15°17° 
Domani 12°17° 
Un anno fa? Clicca qui
sabato 19 ottobre 2019

Attualità venerdì 27 maggio 2016 ore 13:10

Distrutto lo scoglio del Frate a Capraia

Italia Nostra arcipelago toscano raccoglie l'appello dei cittadini e scrive al sindaco Guarente: "E' colpa dei lavori di ripascimento della spiaggia?"



CAPRAIA — Una scultura naturale, tra le bellezze dell'isola più fotografate e da sempre protagonista di migliaia di cartoline. Lo scoglio conosciuto come Il frate, proprio per la sua sagoma che ricorda un frate con il cappuccio e un sacco sulle spalle, è andato distrutto. Almeno secondo quanto hanno segnalato alcuni abitanti di Capraia alla sezione Arcipelago toscano di Italia Nostra.

L'associazione per la salvaguardia e la conservazione dell'ambiente e del territorio ha così raccolto l'appello dei cittadini scrivendo una lettera al sindaco Gaetano Guarente.

"Per incuria delle diverse autorità dell’isola -si legge in una nota dell'associazione- Il frate era già stato danneggiato e nascosto alla vista dietro il nuovo molo di attracco per le navi, ma si era salvato. Oggi è stato abbattuto e rotto in più pezzi in seguito, ci dicono sull’isola, al movimento dei mezzi meccanici impiegati per trasferire sulla spiaggetta il pietrame di risulta del vicino sbrano nella parete rocciosa a ridosso del molo".

Con la lettera al sindaco Italia Nostra chiede "informazioni e una documentazione fotografica dello stato attuale della situazione" e aggiunge: "Sembra che una delle più belle e più note ricchezze naturali e paesaggistiche di Capraia sia scomparsa definitivamente, senza che autorità locali e regionali abbiano mosso un dito e, soprattutto, senza che la Soprintendenza ai beni culturali e paesaggistici di Pisa abbia fatto sentire la sua voce". 

"Un ennesimo delitto contro il patrimonio del nostro paese" conclude l'associazione.



Tag

Matteo, il bodybuilder «squalificato» alla macchina della verità

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca