Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 15°16° 
Domani 13°22° 
Un anno fa? Clicca qui
sabato 21 settembre 2019

Cronaca giovedì 29 marzo 2018 ore 07:46

Morti sul lavoro, sciopero e fiaccolata

foto Usb Piaggio

Livorno si ferma otto ore dopo il gravissimo incidente di ieri in porto costato la vita a due operai di 25 e 53 anni, stasera fiaccolata in centro



LIVORNO — Livorno piange Nunzio Viola e Lorenzo Mazzoni, di due operai della Labromare di 53 e 25 anni deceduti ieri nella terribile esplosione di un serbatoio all'interno del deposito costiero Neri ( vedi articoli collegati ).

Per la giornata di oggi, in maniera unitaria, i sindacati Cgli, Cisl, Uil e Usb, hanno proclamato otto ore di sciopero per "Dire basta alle continue morti sul lavoro" e "Richiamare tutti alla massima attenzione sul problema della sicurezza".

Lo sciopero, che riguarderà la città di Livorno, sarà articolato dalla varie categorie nell'arco dell'intera giornata.

In serata, invece, a partire dalle 21, si svolgerà una fiaccolata per le vie del centro cittadino. Il corteo partirà alle 21 da piazza della Repubblica, transiterà davanti all'Autorità portuale e si concluderà ancora in piazza della Repubblica.

Alla manifestazione, indetta dai sindacati, sono invitati tutti i cittadini. I comuni di Livorno e Collesalvetti, dove i due operai deceduti risiedevano, proclameranno il lutto cittadino nel giorno dei funerali.



Tag

«Rilanciamo il turismo con le donne in vetrina», la proposta del consigliere regionale leghista toscano che indigna

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Attualità