Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 11° 
Domani 16° 
Un anno fa? Clicca qui
lunedì 24 febbraio 2020

Cronaca giovedì 29 marzo 2018 ore 07:46

Morti sul lavoro, sciopero e fiaccolata

foto Usb Piaggio

Livorno si ferma otto ore dopo il gravissimo incidente di ieri in porto costato la vita a due operai di 25 e 53 anni, stasera fiaccolata in centro



LIVORNO — Livorno piange Nunzio Viola e Lorenzo Mazzoni, di due operai della Labromare di 53 e 25 anni deceduti ieri nella terribile esplosione di un serbatoio all'interno del deposito costiero Neri ( vedi articoli collegati ).

Per la giornata di oggi, in maniera unitaria, i sindacati Cgli, Cisl, Uil e Usb, hanno proclamato otto ore di sciopero per "Dire basta alle continue morti sul lavoro" e "Richiamare tutti alla massima attenzione sul problema della sicurezza".

Lo sciopero, che riguarderà la città di Livorno, sarà articolato dalla varie categorie nell'arco dell'intera giornata.

In serata, invece, a partire dalle 21, si svolgerà una fiaccolata per le vie del centro cittadino. Il corteo partirà alle 21 da piazza della Repubblica, transiterà davanti all'Autorità portuale e si concluderà ancora in piazza della Repubblica.

Alla manifestazione, indetta dai sindacati, sono invitati tutti i cittadini. I comuni di Livorno e Collesalvetti, dove i due operai deceduti risiedevano, proclameranno il lutto cittadino nel giorno dei funerali.



Tag

Conte ai contagiati: ' Vi abbraccio, Italia vi è vicina e non vi abbandona'

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità