Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 10°11° 
Domani 9° 
Un anno fa? Clicca qui
martedì 12 novembre 2019

Attualità domenica 30 giugno 2019 ore 09:12

Manca l'acqua al concerto, emergenza al Summer

Un solo furgoncino che vende bibite per ventimila persone al concerto di Ennio Morricone. La protezione civile porta le bottigliette d'acqua



LUCCA — Tanto, tantissimo caldo e niente acqua. Un concerto che ha accolto 20.000 persone e all'interno dell'area del palco un solo punto vendita bibite. Ventimila persone alla ricerca di refrigerio si sono ritrovate in coda davanti all'unico punto ristoro, un furgoncino, e lì davanti le tantissime persone in fila hanno rischiato di sentirsi male, con il caldo di questi ultimi giorni. 

Stiamo parlando del concerto di addio del maestro Ennio Morricone, organizzato dal Summer Festival di Lucca. Dopo le lamentele delle persone è dovuta intervenite la protezione civile che ha distribuito bottigliette di acqua alle persone oramai sfinite. Sul posto sono intervenute anche le ambulanze per alcune persone che si sono sentite male.

Sulla pagina ufficiale del Summer Festival c'è anche chi denuncia il fatto, un utente scrive: "Concerto meraviglioso, unico ed emozionante il Maestro. Peccato la totale disorganizzazione (un solo track a vendere cibo e acqua con 20000 persone). Non fosse stato per la protezione civile che ha dovuto distribuire gratuitamente l’acqua saremmo rimasti con 40 gradi senza poter bere. Vergognoso".

Altre testimonianze sulla paginaFacebook "Sei lucchese se": "Concerto di Morricone circa 12000 biglietti venduti un solo ristoro..non so se c’è più coda per un po’ d’acqua o a guardare i concerto".

"Allora forse non ci siamo capiti... un concerto con 20000 persone,tra cui anche bambini, un solo permesso.. un furgoncino della porchetta a vendere acqua, 2 euro mezzo litro..con 40 gradi di calore.. l’acqua la gente se l'è pure portata, senza tappo ovviamente, quella che puoi portare a mano perché senza tappo nello zaino non la infili. Una volta dentro non puoi più uscire,non è una polemica,è stato un disagio reale".

"Concerto molto bello peccato per l'impianto acustico sottodimensionato e un unico punto ristoro con un unica fila per acqua cibo birra".

All'inizio del concerto, Ennio Morricone ha voluto ricordare le vittime della strage di Viareggio, ieri infatti era il giorno del ricordo, la commemorazione a dieci anni dal disastro ferroviario dove morirono 32 persone.



Tag

Depistaggi Cucchi, parte civile su astensione giudice: «Questione di opportunità»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità