Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 18°30° 
Domani 17°28° 
Un anno fa? Clicca qui
venerdì 19 luglio 2019

Attualità lunedì 30 ottobre 2017 ore 17:19

Lucca Comics blindato anche per Cristina D'Avena

Misure di sicurezza per Lucca Comics & Games che partirà il 1 novembre. Al concerto di Cristina D'Avena non potranno partecipare più di 3mila persone



FIRENZE — Il conto alla rovescia è cominciato, dopo domani inizia Lucca Comics & Games e per cinque giorni trasformerà Lucca nel mondo della fantasia, tra fumetti, giochi e fantasy. 

Quest'anno però arriva la stretta sulla sicurezza, anche per il concerto di Cristina D'Avena, con un lungo elenco di cosa si può portare o no. Su disposizione della Questura il concerto di Cristina D’Avena previsto per sabato non sarà ad a ingresso libero ma sarà riservato ai solo possessori del biglietto con tetto massimo di 3mila spettatori.

Ecco le misure di sicurezza condivise con le autorità competenti in relazione agli oggetti ammessi o non ammessi, all’attività di osservazione e controllo delle autorità preposte e al divieto di sorvolo da parte di droni.

All’interno della cinta muraria e all’interno di tutte le aree di esposizione o di attività legate
alla manifestazione: è vietato introdurre borse o zaini di dimensioni superiori a 20 litri, che saranno sottoposti a controllo da parte del personale delle forze di polizia presenti; valigie o trolley se non accompagnati da titolo di prenotazione alberghiera, armi di qualsiasi genere a prescindere dal possesso di licenza per il porto, esplosivi di qualsiasi genere e affini, bombolette spray di qualsiasi tipo, bottiglie o contenitori di vetro.

È invece consentito introdurre: riproduzioni di armi bianche realizzate ai soli fini ornamentali, purché abbinate scenicamente al costume indossato, riproduzioni di armi da fuoco realizzate ai soli fini ornamentali, purché abbinate scenicamente al costume indossato. Potranno essere effettuati controlli anche sugli oggetti consentiti. 

Non sarà consentito, comunque, l’ingresso di oggetti che a giudizio delle Forze dell’Ordine possano recare pregiudizio all’incolumità delle persone. Eventuali persone con maschere hanno l’obbligo di togliere e mostrare il viso, sottoponendosi al controllo, a ogni invito delle Forze dell’Ordine. È vietato il sorvolo e le riprese con i droni.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Lavoro

Cronaca

Attualità