Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 10° 
Domani 10° 
Un anno fa? Clicca qui
martedì 21 gennaio 2020

Cronaca martedì 14 ottobre 2014 ore 13:00

Il maltempo flagella la Maremma: famiglie evacuate

A Manciano un affluente dell'Albegna ha rotto gli argini. Strade allagate e traffico in tilt. Ambulanza bloccata dal fango, interviene l'elisoccorso



GROSSETO — L'ondata di maltempo in Toscana ha investito oggi la parte meridionale della regione e in modo particolare la Maremma dove violenti nubifragi si sono abbattuti a partire dal pomeriggio provocando esondazioni e l'evacuazione di alcune famiglie che abitano nella zona.

L'acqua ha invaso la località Barca del Grazi, già devastata dall'alluvione del 2012, e diverse famiglie sono arrivate al palazzetto dello sport di Orbetello, individuato come punto di raccolta dove Croce Rossa e addetti del Comune hanno prestato assistenza alla popolazione. Alcune persone sono poi state evacuate grazie a un elicottero dei vigili del fuoco inviato da Ciampino.

Un mezzo anfibio dei vigili del fuoco ha tratto in salvo 17 persone alla Marsiliana, zona nella quale il fiume Albegna ha raggiunto il livello di guardia. Critica anche la situazione a Manciano dove un affluente dell'Albegna ha rotto gli argini. Sotto osservazione anche l'Elsa la cui portata d'acqua si è improvvisamente alzata.

A seguito delle precipitazioni è stata poi chiusa la strada statale Maremmana dalla Sgrilla a Manciano, paese ora raggiungibile da Montalto o da Scansano. Allagate anche le provinciali Sgrilla e Sgrillozzo e danni, infine, registrati anche a Montemerano.

Nel tardo pomeriggio, nella parte nord ovest della Toscana l'allerta maltempo e' invece cessata.



Tag

Gregoretti, Salvini: "PD vigliacco, al processo chiamero' anche Conte e Di Maio"

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cultura

Attualità