FIRENZE
Oggi 17°29° 
Domani 20°28° 
Un anno fa? Clicca qui
martedì 30 agosto 2016

Attualità giovedì 02 luglio 2015 ore 12:07

Nuovo stop degli autobus Ctt sulla costa

I sindacati hanno proclamato 8 ore di sciopero per l'11 luglio prossimo per protestare contro il mancato rinnovo del contratto e del parco automezzi

FIRENZE — I lavoratori della Ctt che opera tra Livorno, Massa Carrara, Lucca e Pisa incroceranno le braccia per 8 ore il prossimo 11 luglio, così come chiesto dai sindacati di categoria Filt-Cgil, Fit-Cisl e Faisa-Cisal.

"E' il terzo sciopero che siamo costretti a proclamare negli ultimi mesi alla Ctt - ha spiegato Stefano Boni, segretario generale della Fit-Cisl toscana - e ci dispiace per gli utenti, ma lo facciamo anche per loro, per poter offrire un servizio migliore: oggi 2/3 dei circa 800 bus Ctt hanno un'età media tra i 15 e i 20 anni. Macchine obsolete che si guastano in continuazione, richiedono riparazioni lunghe e peggiorando la qualità del servizio".

A questo si aggiungono questioni più propriamente sindacali, come il mancato rinnovo del contratto di secondo livello, quello cioè tra azienda e lavoratori. Tanto che i sindacati si chiedono se dietro questi problemi non si nasconda una mancanza di liquidità.

"Sarebbe il colmo - ha proseguito Boni -, visto che l'azienda, disdettando unilateralmente dal 2012 i contratti integrativi aziendali, ha risparmiato 2,5 milioni di euro all'anno. Com'è possibile? E com'è possibile che gli unici risparmi siano caduti sulle spalle dei lavoratori? Per il resto infatti nulla è cambiato e il risanamento appare lontano".

Da qui l'appello alla parte pubblica che è ben presente in azienda affinché riapra il confronto con le parti sociali per evitare nuovi scioperi e disagi per gli utenti del servizio.

L'11 luglio, intanto, lo sciopero sarà articolato con orari e modalità diverse nelle quattro province. In provincia di Pisa gli autisti sciopereranno dalle 9 alle 17, in provincia di Massa Carrara dalle 9 alle 16,30, in provincia di Livorno e di Lucca dalle 15 a fine turno. Gli addetti alle officine e agli uffici sciopereranno ovunque per l'intera giornata lavorativa.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità