Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 16°20° 
Domani 15°27° 
Un anno fa? Clicca qui
mercoledì 17 luglio 2019

Lavoro mercoledì 05 novembre 2014 ore 16:20

Officine Ristori, intesa su stipendi e solidarietà

Siglata in Regione una bozza di accordo su arretrati, contratti di solidarietà e mobilità volontaria. Domani operai in assenblea per il via libera



FIRENZE — Dopo un incontro durato più di tre ore nella sede del consiglio regionale fra l'assessore regionale al lavoro Gianfranco Simoncini, i rappresentanti dell'azienda e quelli dei sindacati, è stata trovata una prima intesa per garantire un futuro alle Officine Ristori di Santa Maria a Monte e scongiurare il taglio di 139 posti di lavoro.

Al lungo confronto erano presenti anche il sindaco Ilaria Parrella e il primo cittadino di Pontedera Simone Milozzi in qualità di presidente dell'Unione dei Comuni della Valdera.

Domani la bozza di accordo sarà presentata all'assemblea degli operai della storica azienda, in profonda crisi per la riduzione delle commesse della Piaggio. Il via libera definitivo spetta ai lavoratori ma i sindacati si dichiarano ottimisti.

"Mi sembra che sia stato trovato un punto di intesa per salvaguardare tutti i lavoratori - ha commentato il segretario della Fiom di Pisa Marcello Franchi - L'azienda ha dato una risposta per quanto riguarda i salari, lo stipendio del mese di ottobre sarà corrisposto non appena gli operai rientreranno in fabbrica e anche per gli arretrati è stato individuato un percorso interessante".

Le organizzazioni sindacali giudicano positivamente anche le soluzioni ipotizzate per gli ammortizzatori sociali.

"Contratti di solidarietà associati alla mobilità volontaria - ha spiegato l'assessore regionale al lavoro Gianfranco Simoncini - Oppure, qualora questa strada non risultasse percorribile dopo un confronto con il Ministero del lavoro, cassa integrazione straordinaria sempre associata alla mobilità volontaria".

"I lavoratori vengono tutelati ed era quello che noi volevamo - ha spiegato Benedetto Benedetti della Uilm Pisa - con questo accordo ognuna delle parti in causa si assume le proprie responsabilità. Ora l'ultima parola spetta all'assemblea dei lavoratori".

Nella videogallery le dichiarazioni in video dell'assessore regionale al lavoro Gianfranco Simoncini, di Marcello Franchi della Fiom Cgil di Pisa e di Benedetto Benedetti della Uilm di Pisa



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

Cronaca

Attualità

Cronaca