Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 15°26° 
Domani 15°26° 
Un anno fa? Clicca qui
martedì 22 ottobre 2019

Politica mercoledì 29 luglio 2015 ore 15:39

Il Pd propone lo stop al doppio vitalizio

Servizio di Tommaso Tafi

Il capogruppo in Consiglio regionale Marras e il vicesegretario toscano hanno presentato una proposta di legge firmata dal governatore Rossi



FIRENZE — Nella legislatura precedente del consiglio regionale toscano l'istituto del vitalizio è stato abolito. La proposta di legge presentata oggi punta a incidere ulteriormente sul contenimento dei costi.

"Questa che è appena iniziata è la prima legislatura che non prevede il diritto al vitalizio per i consiglieri regionali - ha dichiarato il capogruppo del Partito democratico Leonardo Marras - Con questa legge vogliamo  fare un ulteriore passo in avanti a completamento della riforma, introducendo per primi a livello nazionale il divieto di cumulo tra l'assegno vitalizio regionale e quelli derivanti da altre cariche elettive, come il mandato da parlamentare o europarlamentare". 

"Un atto di forte significato politico, di cui il primo firmatario è il presidente Rossi, con il quale la Toscana ribadisce la propria posizione virtuosa - aggiunge Marras - Si tratta di una norma di equità, che obbligherà a scegliere tra il vitalizio regionale e altri vitalizi e che comporterà un'ulteriore riduzione dei costi".

"Il passaggio che facciamo oggi è un ulteriore tassello verso la riduzione dei costi della politica, con interventi come la riduzione del numero dei consiglieri e il dimagrimento imposto alle strutture e agli organi regionali - ha aggiunto il consigliere e vicesegretario del Pd toscano Antonio Mazzeo - Abbiamo voluto farlo fin dall'inizio della legislatura proprio per dare il segnale dell'attenzione del Partito Democratico verso questo tema". 

"Credo che la scarsa partecipazione dei cittadini alle ultime elezioni regionali sia da imputare anche al fatto che le Regioni sono viste come fonti di spreco, e anche se la Toscana è virtuosa è importante dare ulteriori risposte e segnali forti, intervendo con norme serie laddove ci è possibile, come in questo caso sul cumulo dei vitalizi" ha concluso Mazzeo.



Tag

Myrta Merlino a Matteo Salvini: «Le offro una camomilla...», «Solo se non è zuccherata, sennò la tassano»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca