Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 4° 
Domani 11° 
Un anno fa? Clicca qui
venerdì 24 novembre 2017

Attualità mercoledì 13 settembre 2017 ore 10:00

"Per Livorno lo stato di emergenza nazionale"

Approvata all'unanimità dal Consiglio regionale una mozione che chiede interventi straordinari del governo per il disastro maltempo a Livorno

FIRENZE — Stato di emergenza nazionale per Livorno con l'individuazione di interventi straordinari da parte del Governo. A chiederlo è una mozione approvata all'unanimità dal Consiglio Regionale, un testo condiviso tra i vari gruppi e che per il Pd è stato illustrato dal consigliere livornese Francesco Gazzetti, primo firmatario del testo che era stato presentato dal gruppo di maggioranza.

"Ringrazio il capogruppo Marras che mi ha dato l'opportunità di illustrare in aula questo documento che rappresenta un passaggio istituzionale importante, fondamentale - ha dichiarato Gazzetti - Partiamo dalla vicinanza e dal cordoglio, c’è un elemento imprescindibile, quello del lutto e del dolore per la scomparsa di tante persone. Ma in questo momento dobbiamo essere all’altezza della situazione, soprattutto di tante ragazze e ragazzi che si stanno producendo in uno sforzo che non ha pari. Questo evento ha colpito una comunità che è un’area di crisi complessa e c’è un grande tema che ci dobbiamo porre, che è quello dei cambiamenti climatici, che ci deve portare ad azioni concrete. Ci troviamo di fronte alla necessità di mettere mano alle comunicazioni e informazioni alla cittadinanza che deve essere al centro della questione. Ci sono case sventrate e attività produttive in ginocchio". 

"Il governo deve arrivare alla proclamazione dello stato di emergenza nazionale - ha proseguito Gazzetti - Servono molti soldi perché dobbiamo dare risposte concrete a famiglie e attività commerciali. Bisogna dare delle risposte, questo rappresenta forse una delle ultime occasioni per ricostruire un rapporto di fiducia con le popolazioni".

L’atto impegna quindi la giunta guidata da Enrico Rossi a proseguire il lavoro avviato con la dichiarazione di stato di emergenza regionale e con le prime risorse messe a disposizione, affinché si continui a monitorare lo stato dei danni arrecati alla città labronica e agli altri Comuni del territorio circostante, al fine di mettere in campo tutte le possibili azioni di sostegno.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Attualità