Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 12°21° 
Domani 11°23° 
Un anno fa? Clicca qui
giovedì 19 settembre 2019

Attualità sabato 18 marzo 2017 ore 12:30

Il primo viaggio del Pisa Mover

Attesa finita per la navetta elettrica di collegamento tra stazione e aeroporto. La nuova opera inaugurata dal presidente Rossi e dal ministro Delrio



PISA — Da progetto a realtà. Taglio del nastro per il Pisa Mover, il nuovo mezzo di trasporto pubblico che collega ad alta frequenza stazione e aeroporto.

Numerose le autorità che questa mattina hanno preso parte all'inaugurazione, a partire dal ministro alle Infrastrutture e Trasporti Graziano Delrio e dal vicepresidente del Parlamento Europeo David Sassoli. Insieme a loro il sindaco di Pisa Marco Filippeschi  il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi con gli assessori regionali Vincenzo Ceccarelli e Stefano Ciuoffo.

Dalle 14, l’apertura gratuita del servizio a tutti coloro che vorranno provare la nuova navetta. Il servizio gratuito proseguirà fino alle 24 di sabato 18 e poi in orario 6-24 da domenica 19 a domenica 26 marzo: una settimana intera per visitare le tre stazioni realizzate, i parcheggi scambiatori e soprattutto provare il Pisamover.

Le tre stazioni dalle quali sarà possibile accedere alla navetta sono

- Stazione Fs Centrale, presso l’ex binario 14, con accesso sia da via di Quarantola che dai sottopassi pedonali della stazione ferroviaria.

- Stazione San Giusto / Aurelia, con accesso sia di via S.Agostino / via di Goletta 

- Stazione Aeroporto, adiacente al terminal aeroportuale lato via Pier Giorgio Ballini.

La frequenza sarà ogni 5-8 minuti a seconda di orari e stagione, sarà attivo almeno dalle 6 alle 24. Il tempo di percorrenza è di circa 5 minuti. Ogni carrozza ha 100 posti. Il prezzo della corsa singola è 2.70 euro (1,20 euro la domenica e festivi). Tra la stazione e l’aeroporto c’è la fermata intermedia ai parcheggi scambiatori con 1400 posti auto.  L’opera è costata 71 milioni di euro, 21 da finanziamento europeo, 50 a carico dei privati che la gestiranno nei prossimi 36 anni. Nei costi sono comprese le opere migliorative per il quartiere.

"Ci abbiamo creduto e lo abbiamo voluto realizzare in tempi rapidi - ha detto il presidente Enrico Rossi - insieme alla tramvia fiorentina, al sottoattraversamento dell'alta velocità, al miglioramento del trasporto regionale, il Pisa Mover farà la differenza. Farà parte di quella 'cura del ferro' che permetterà ai toscani, e a chi si sposta in Toscana, di muoversi più rapidamente, in maniera più efficiente e con maggiore rispetto per l'ambiente".

Linda Giuliani
© Riproduzione riservata

Servizio di Dario Pagli


Tag

Pd, Marcucci: «Scelta di Renzi sbagliata, io resto e metto a disposizione mio ruolo capogruppo»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità