Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 15°17° 
Domani 13°21° 
Un anno fa? Clicca qui
lunedì 14 ottobre 2019

Attualità domenica 12 aprile 2015 ore 18:34

Regionali, d'ora in poi si fa sul serio

Domani scatta la par condicio e inizia la vera corsa. Pronto il comitato per Rossi, Fattori presenta il suo simbolo e Donzelli schiera Giorgia Meloni



FIRENZE — Ora che la data delle elezioni è certa - si vota domenica 31 maggio con eventuale ballottaggio il 14 giugno - tocca ai candidati affilare le armi e prepararsi alla battaglia elettorale. 

E il calendario di appuntamenti comincia a farsi fitto a cominciare da domani, quando il governatore uscente e candidato del partito democratico a guidare nuovamente la Regione per i prossimi 5 anni presenterà ufficialmente la sua squadra. Appuntamento alle 12:30 al comitato elettorale di Enrico Rossi in piazza dei Frescobaldi, dove oltre ai ragazzi e alle ragazze che seguiranno Rossi in questo mese e mezzo si capirà meglio come il presidente uscente vorrà giocarsi la sua campagna elettorale. Tre le certezze per il momento: lo slogan (Toscana Ci Siamo); l'uso massiccio dei social network di ultima generazione - la conferenza stampa sarà in streaming live su Periscope - e uno dei temi centrali, il lavoro, come lo stesso Rossi va dicendo da tempo.

Un'ora prima sarà invece la volta di Tommaso Fattori, che venti giorni fa ha ufficializzato la sua candidatura e che domani presenterà, oltre al suo comitato elettorale, anche il simbolo della lista. Di cui per ora si sa solo il nome, ovvero Lista del Si - Sinistra Toscana, scelto come risposta a chi vede nei tanti movimenti civici che sostengono la candidatura di Fattori "la sinistra del no a tutto". La presentazione del simbolo sarà anche l'occasione per Fattori per far chiarezza su quali saranno gli argomenti su cui proverà a insistere maggiormente anche se, anche in questo caso, qualcosa si sa: lo storico portavoce del social forum fiorentino ha già annunciato di voler insistere sul ritorno a una sanità pubblica e alla ripubblicizzazione dell'acqua.

Ultimo appuntamento politico in ordine di tempo quello di Giovanni Donzelli, candidato governatore per Fratelli d'Italia e primo fra tutti a scendere in campo. Domani alle 13.15 al caffè le Giubbe Rosse di Firenze Donzelli ospiterà la presidente del partito Giorgia Meloni, che arriverà in Toscana per fare chiarezza sul nodo della alleanze. Domani si capirà infatti se la candidatura di Donzelli rimarrà in piedi o se invece il partito deciderà di convergere su Claudio Borghi, responsabile economico della Lega e scelto da Matteo Salvini per la corsa in Toscana. Meloni e Salvini nei giorni scorsi sembravano essere giunti a un accordo di coalizione, ma per ammissione dello stesso Donzelli non si tratterebbe di un'intesa per mettere lui da parte. 

Al calendario del lunedì si aggiunge quello del giorno successivo che vedrà il ritorno in Toscana di Matteo Salvini che in occasione dell'assemblea degli azionisti di Mps sarà a Siena per una manifestazione di protesta. 

Nei prossimi giorni, infine, dovrebbero risolversi anche i nodi delle ultime candidature, con Ncd pronta a lanciare Giovanni Lamioni, presidente della Camera di Commercio di Grosseto corteggiato a lungo ma poi "scaricato" da Forza Italia, che ancora invece sembra non avere le idee chiare.



Tag

Di Maio: «No a qualsiasi forma di patrimoniale»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Spettacoli