Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 12° 
Domani 9° 
Un anno fa? Clicca qui
domenica 08 dicembre 2019

Politica venerdì 20 marzo 2015 ore 12:00

Regionali, ora è ressa nel collegio fiorentino

Dopo il passo indietro di Lastri i civatiani candidano Donata Bianchi ma anche Jacopo Ghelli ha raccolto le firme. E così nel PD sono in 9 per 8 posti



FIRENZE — Adesso uno è di troppo. E spetterà alla direzione metropolitana ratificare, dopo la scadenza fissata al 27 marzo per la raccolta delle firme, chi resterà fuori dalla corsa per il consiglio regionale.

Dopo la rinuncia alla ricandidatura da parte di Daniela Lastri, stando a quanto riporta l'edizione fiorentina di Repubblica nel collegio fiorentino sono infatti in due (entrambi di area civatiana) ad aver avanzato la propria candidatura. Da un lato c'è quella "ufficiale" di Donata Bianchi, presidente dell'Istituto degli Innocenti, ma dall'altra avrebbe già raccolto le firme anche Jacopo Ghelli, già avversario di Dario Nardella e Alessandro Lo Presti alle primarie per la scelta del candidato sindaco.

E dunque chi resterà fuori? In base al principio di parità di genere dovrà essere un uomo e il più indiziato pare proprio lo stesso Ghelli anche in nome dell'equilibrio tra le correnti interne. Date per scontate le candidature "renziane" di Eugenio Giani e Leonardo Bieber, restano infatti le altre due caselle al momento occupate da Andrea Giorgio (segretario toscano dei Giovani Democratici e appartenente alla cosiddetta area dialogante del partito) e Andrea Barducci (ex presidente della Provincia e esponente dell'area cuperliana di SinistraDem). 

Tutto confermato, invece, sul versante femminile. La Bianchi andrà ad aggiungersi alle renziane Stefania Saccardi (vicepresidente della Regione) e Titta Meucci (assessore all'urbanistica di Palazzo Vecchio) e alla "dialogante" Marta Rapallini (presidente dell'Istituto Gramsci Toscano).



Tag

Krampus a Vipiteno, la sfilata tradizionale sfocia in violenza

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità