Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 13°27° 
Domani 14°26° 
Un anno fa? Clicca qui
giovedì 20 giugno 2019

Attualità martedì 05 agosto 2014 ore 11:18

Regione-Fs, un accordo da 81 milioni di euro

Investimenti per 81 milioni di euro da parte di Trenitalia con 28 treni nuovi. Ma il presidente Rossi rinvia la firma: "L'accordo è migliorabile"



FIRENZE — L'accordo portato in giunta dall'assessore regionale ai trasporti Vincenzo Ceccarelli non è ancora stato firmato perché, secondo il presidente della Regione Toscana sarebbe “migliorabile”. Si tratta di un accordo propedeutico alla proroga dell'affidamento del servizio a Trenitalia, che scade al termine del 2014. Lo scorso ottobre il presidente Rossi aveva aperto alla possibilità di tenere un bando per l'assegnazione del servizio ad un nuovo gestore già alla fine di quest'anno; un'operazione rimandata perché porterebbe via almeno tre anni di tempo. Dunque la Regione punta tutto sul nuovo accordo che determinerà l'estensione del servizio di Trenitalia per i prossimi 5 anni. A fronte degli investimenti messi in campo da Trenitalia, la regione metterà a disposizione 20 milioni per altre 3 treni jazz. ttesa anche la fornitura di 13 treni diesel, finanziati interamente dalla Toscana e che erano già previsti dall’attuale contratto di servizio, 2 dei quali arriveranno entro la fine dell’anno e il resto il prossimo. Previste anche maggiori penali, dall’80 al 140% rispetto alle attuali, in caso di ritardi o soppressione delle corse dei treni. L’aumento dei titoli viaggio previsto a livello regionale è del 2,5% nel triennio e tra i parametri c’è anche il mantenimento dell’occupazione. Inoltre Trenitalia non potrà aumentare il biglietto più dello 0,5% dell’inflazione. 
Venerdì 8 agosto si terrà un incontro tra Fs e Regione Toscana per la firma dell'accordo.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Cronaca

Cronaca

Cronaca