Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 9° 
Domani 10° 
Un anno fa? Clicca qui
sabato 14 dicembre 2019

Attualità giovedì 23 ottobre 2014 ore 21:28

Riggio: "Pista lunga più sicura e meno inquinante"

Il presidente di Enac spiega le ragioni della scelta di una nuova pista lunga 2400 metri per l'aeroporto di Firenze: ''E' la soluzione ottimale''



ROMA — Il presidente dell'Ente nazionale per l'aviazione civile ha spiegato al governatore della Toscana Enrico Rossi le motivazioni che hanno portato al via libera al potenziamento dello scalo di Peretola attraverso la costruzione di una pista più' lunga di quella prevista dagli strumenti urbanistici recentemente approvati dal consiglio regionale.

" Secondo le strutture di Enac - ha dichiarato Riggio - una pista di volo di 2400 metri rappresenta la soluzione ottimale per il contenimento acustico e ambientale e per motivi di sicurezza nelle operazioni di volo".

"Con questa scelta - ha spiegato ancora Riggio - si potranno superare le limitazioni attuali del Vespucci e sostenere il bacino di traffico che interesserà nel 2020 la Regione Toscana, circa 12 milioni di passeggeri. L'orientamento della pista inoltre verrà cambiato rispetto all'attuale e non ci sarà pista di rollaggio".

Riggio ha confermato che l'approvazione del master plan presentato da Adf, la società che gestisce l'aeroporto di Peretola, sarà approvato entro due settimane.

"Per lo scalo fiorentino si procede celermente anche per poter utilizzare uno stanziamento a favore dell'aeroporto previsto dal decreto Sblocca-Italia - ha precisato il presidente - Gli scali del sistema toscano in futuro avranno specializzazioni differenti: l'aeroporto di Pisa sarà destinato maggiormente al traffico intercontinentale, quello di Firenze focalizzato sul traffico leasure e business".



Tag

Sardine, Conte: "Disponibile ad incontrarli se loro vogliono"

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità