Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 15°16° 
Domani 13°22° 
Un anno fa? Clicca qui
sabato 21 settembre 2019

Cronaca venerdì 10 marzo 2017 ore 16:57

Caricato e ferito dal toro, allevatore condannato

Il bestione scappato dall'allevamento aveva caricato un proprietario terriero, che in sella al cavallo stava facendo una ricognizione



ROMA — La Cassazione ha confermato la condanna per lesioni a carico di un noto allevatore, colpevole di non aver preso immediati provvedimenti per ricondurre nel recinto un toro che era scappato, nonostante le richieste che gli erano state inoltrate da più persone, con tanto di fax e telefonate ai carabinieri, alla Asl e al Comune.

"I tori, pur volendo prescindere dalla indole del singolo capo, ma anche soltanto per le loro dimensioni, sono notoriamente animali che richiedono puntuali obblighi di custodia e che non possono essere lasciati vagare liberamente senza alcun controllo".

Il bestione al quarto giorno di vagabondaggio sulle colline di Borgo San Lorenzo, nell'agosto del 2007, aveva caricato un proprietario terriero, che in sella al cavallo stava facendo una ricognizione dei suoi confini. 

Disarcionato dal cavallo l'uomo aveva riportato gravi lesioni e aveva chiesto 150 mila euro di risarcimento. 

La somma era stata liquidata con sentenza del Giudice di pace di Borgo San Lorenzo. Senza successo, l'imprenditore ha fatto ricorso in Cassazione sostenendo che non poteva recuperare subito il toro perché il veterinario gli aveva suggerito "di far calmare l'animale per farlo tornare pacificamente", inoltre non era "prevedibile" che caricasse perché "in concreto" non era un ''tipo'' pericoloso. 



Tag

«Rilanciamo il turismo con le donne in vetrina», la proposta del consigliere regionale leghista toscano che indigna

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Attualità