comscore
Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 23°27° 
Domani 21°31° 
Un anno fa? Clicca qui
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 14 luglio 2020
corriere tv
Antonio Razzi ‘imita' il Gladiatore Russell Crowe (con una pentola in testa)

Attualità domenica 08 marzo 2020 ore 18:10

Coronavirus, tutti i nuovi divieti in Toscana

una sala di attesa nell'ospedale di Careggi

Il nuovo decreto firmato da Conte introduce restrizioni fino al 3 Aprile per numerose attività in tutto il territorio nazionale, Toscana compresa



ROMA — Nel nuovo decreto 8 Marzo 2020 firmato la notte scorsa dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte sono previsti, oltre a pesanti restrizioni per la Lombardia e altre 14 province italiane, nessuna situata in Toscana (vedi qui sotto gli articoli collegati), una serie di provvedimenti per il contenimento del coronavirus validi da oggi su tutto il territorio nazionale e quindi anche in Toscana.

A parte la conferma della sospensione dell'attività didattica in tutte le scuole e università fino al 15 Marzo 2020 (vedi articolo collegato qui sotto e in home page), il nuovo decreto introduce nuove regole anche per le attività economiche, culturali, sportive e di pubblica utilità, valide fino al 3 Aprile.

Vediamole nel dettaglio:

- sospese manifestazioni, eventi e spettacoli di qualunque natura, compresi cinema e teatri, svolti in luoghi pubblici e privati;

- sospesa l'apertura dei musei e degli altri luoghi di cultura;

- sospese attività di pub, scuole di ballo, sale giochi, sale scommesse e sale bingo, discoteche e locali assimilati, con sanzione in caso di violazione;

- svolgimento di attività di ristorazione e bar con obbligo da parte del gestore di far rispettare ai clienti la distanza di sicurezza di almeno un metro, con sospensione dell'attività in caso di violazione;

- raccomandazione per i commercianti di garantire l'accesso ai loro negozi con modalità contingentate (pochi clienti alla volta) per evitare assembramenti di persone nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di un metro;

- sospensione degli eventi e delle competizioni sportive e degli allenamenti degli atleti in luoghi pubblici e privati, fatta eccezione di quelli che si svolgono a porte chiuse senza la presenza del pubblico; associazioni e società sportive, a mezzo del proprio personale medico, sono tenute a effettuare controlli idonei a contenere il rischio di diffusione del contagio fra atleti, tecnici, dirigenti e accompagnatori delle squadre.

- Lo sport di base e le attività motorie in generale svolti all'aperto o all'interno di palestre, piscine e centri sportivi di ogni tipo sono ammessi esclusivamente a condizione che sia consentito il rispetto della distanza interpersonale di un metro;

- sospensione di congressi, meeting, riunioni ed eventi sociali che coinvolgano personale sanitario o incaricato di servizi essenziali e di pubblica utilità;

- divieto agli accompagnatori dei pazienti di rimanere nelle sale di attesa dei pronto soccorso degli ospedali, salve specifiche indicazioni del personale sanitario;

- limitazioni l'accesso di parenti e visitatori nelle strutture di ospitalità e lungodegenza, rsa, ospite, strutture di riabilitazione per anziani;

- raccomandazione ai datori di lavoro di favorire la fruizione da parte del personale di periodi di congedo ordinario e ferie;

- l'apertura dei luoghi di culto condizionata all'adozione di misure per evitare gli assembramenti di persone;

- divieto assoluto di mobilità dalla propria abitazione per le persone sottoposte a isolamento domiciliare per la prevenzione del contagio da coronavirus.

Qui sotto in allegato il testo completo del decreto 8 Marzo 2020



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità