comscore
Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 10°19° 
Domani 15°22° 
Un anno fa? Clicca qui
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 28 settembre 2020
corriere tv
Tridico, Briatore a ‘Non è l'Arena': «Non puoi dare 60mila euro a una persona che gestisce 400 miliardi»

Attualità giovedì 06 agosto 2020 ore 18:07

Allerta Covid, indice Rt nazionale superiore a 1

Il Ministero della salute: "Tendenza all'aumento dei casi, soprattutto asintomatici, con focolai anche rilevanti". Contagiati sempre più giovani



ROMA — Siamo ancora molto lontani dai numeri spaventosi di altre Nazioni europee e del mondo ma non c'è niente da fare, i dati dell'ultimo monitoraggio sull'epidemia di Covid in Italia realizzato dal Ministero della Salute e dall'Istituto superiore di sanità parlano chiaro: anche se la diffusione del contagio mostra numeri ancora bassi e sotto controllo, la tendenza è inequivocabilmente all'aumento dei nuovi casi, con l'indice di trasmissibilità Rt nazionale a 1.01, superiore quindi al limite di sicurezza. E stiamo parlando del periodo compreso fra il 27 Luglio e il 2 Agosto: nei giorni successivi c'è stata un'impennata di nuovi casi, ieri 384, oggi 402, distribuiti su 18 regioni e province autonome su 20.

"La situazione in Italia mostra una tendenza all'aumento - scrivono Ministero e Iss - Persiste infatti una trasmissione diffusa del virus che, quando si verificano condizioni favorevoli, provoca focolai anche di dimensioni rilevanti, spesso associati all'importazione di casi da Stati esteri".

La situazione non è ancora critica ma mostra segnali che richiedono attenzione, anche guardando a cosa sta succedendo oltreconfine.

"Negli ultimi 14 giorni sono stati registrati in media 5,8 nuovi casi di infezione ogni centomila abitanti - spiega il Ministero - in aumento rispetto al periodo compreso fra il 6 e il 19 Luglio. A crescere di più sono stati gli asintomatici".

L'età mediana dei nuovi casi di contagio è 40 anni e questo, secondo gli esperti dell'Iss, comporterebbe un rischio più basso di sovraccaricare di nuovo i servizi sanitari. 

Sempre negli ultimi 14 giorni l'Indice Rt è stato superiore a 1 in dodici Regioni, dove si sono verificati focolai anche rilevanti.

"I nuovi casi sono stati individuati grazia all'intensa attività di screening, con identificazione e controllo anche dei contatti stretti - spiegano gli esperti dell'Iss - In molte regioni l'indice Rt fluttua a seconda dei nuovi focolai. Molti nuovi casi sono stati importati dall'estero ma esistono anche alcune piccole catene di trasmissione la cui origine rimane al momento non nota".

"I dati confermano l'opportunità di mantenere le misure di prevenzione e controllo già adottate dalle Regioni - scrive ancora il Ministero - preparandosi ad intervenire qualora l'evoluzioni dell'epidemia mostri un ulteriore peggioramento".



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Sport

Attualità