Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 17°28° 
Domani 19°31° 
Un anno fa? Clicca qui
martedì 20 agosto 2019

Attualità venerdì 09 gennaio 2015 ore 18:55

Sunia:"Salvare l'edilizia pubblica"

Con questo slogan si è aperta l'Assemblea del sindacato degli inquilini delle case popolari. Un confronto sulle nuove norme regionali e nazionali



FIRENZE — Al centro del dibattito, aperto dal segretario generale della Toscana del Sunia Simone Porzio, la riforma regionale dell'edilizia pubblica. Il sindacato pur apprezzando la proposta di legge ha sottolineato l'assenza, all'interno della riforma, di un finanziamento fisso per la costruzione di nuove case. Questo succede già in altre regioni per esempio in  Lazio, dove  la Regione ha istituito un prelievo dall'entrate dei bolli auto per finanziare il settore dell'edilizia pubblica.

Il Sunia chiede anche alla Regione Toscana la razionalizzazione delle 11 aziende che gestiscono l'edilizia pubblica. Altro problema sono gli sfratti: in Toscana ne sono stimati 500 solo nel primo semestre del 2015. 

Presente, oltre alla vicepresidente della Regione Stefania Saccardi e l'assessore comunale di Firenze Sara Funaro, anche il viceministro alle infrastrutture Riccardo Nencini che ha sottolineato come il Governo stia provvedendo al problema dell'emergenza casa e che le risorse economiche stanno arrivando.

"Per l'emergenza abitativa stiamo intervenendo con 19 provvedimenti che mettono sul tema della casa complessivamente 2,3 miliardi di euro. E' l'intervento più imponente, tra tutti i governi, dal 1990" - e continua il viceministro sul fatto degli sfratti - "Stiamo poi riperimentrando la questione degli sfratti, soprattutto quelli per mancata locazione - ha spiegato -, e spero di avere una proposta buona nell'arco di qualche giorno". Su questo fronte, "una parte delle risorse sono già state conferite ai Comuni italiani mentre la seconda tranche dei 100 milioni previsti arriverà il 22-23 gennaio. Un'altra misura è ferma nella conferenza Governo-conferenza unificata". Per Nencini "le risorse stanno arrivando. Il numero degli sfratti per finita locazione non è quello che si dice di 30 mila. Il numero vero in tutta Italia tra i 2800 e i 3000". 

Servizio di Serena Margheri


Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Cronaca