Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 21°25° 
Domani 22°33° 
Un anno fa? Clicca qui
martedì 23 luglio 2019

Cronaca martedì 05 febbraio 2019 ore 11:07

Siena in lutto per la morte del professor De Luca

Il professor Andrea De Luca

Andrea De Luca, 55 anni, direttore dell'unità operativa complessa di malattie infettive universitarie all'ospedale Le scotte, è morto in un incidente



SIENA — Sconcerto, sconforto e cordoglio a Siena, raggiunta datta notizia della tragica scomparsa del professor Andrea De Luca, direttore dell'unità operativa complessa di malattie infettive universitarie all'ospedale Le Scotte di Siena. 

Originario di Chieti, 55 anni, per cause in corso di accertamento l'auto che stava guidando si + schiantata contro un tir, ieri attorno alle 12, lungo la A24 Roma-Teramo, tra le uscite di Vicovaro Mandela e Carsoli-Oricola in direzione L'Aquila. Inutili i soccorsi, De Luca sarebbe morto sul colpo.

La notizia ha presto raggiunto Siena. De Luca era un infettivologo molto noto, e oltre a lavorare in ospedale insegnava all'Università per il dipartimento di Biotecnologie mediche.

“Ricevo con sconcerto e profondo dolore questa notizia - ha detto il rettore dell’Ateneo Francesco Frati -. De Luca era un ricercatore brillante, un medico attento ma anche un grande divulgatore, sempre in prima linea nella prevenzione delle malattie infettive e in particolare nella sensibilizzazione degli studenti e dei giovani sul tema dell’Aids. Tra le tante attività di prevenzione e informazione, recentemente aveva promosso uno screening gratuito di controllo dell’Hiv al Santa Chiara Lab. Inoltre, in questi giorni è partito un importante progetto internazionale di ricerca sull’Hiv, la tubercolosi e l’epatite C al quale De Luca stava lavorando". 

"Ci lascia - ha aggiunto il rettore - uno scienziato e un uomo di grande qualità”. 

 "Siamo sconvolti per la terribile notizia - ha detto il dottor Valtere Giovannini, direttore generale Azienda ospedaliero-universitaria Senese -. Il professor De Luca era un professionista eccellente, sempre disponibile. Da sempre impegnato nelle attività di sensibilizzazione, prevenzione e cura per la lotta all'Aids; grazie a lui abbiamo raggiunto grandi risultati anche per le nuove terapie per eradicare l'epatite C. È stato un grande infettivologo, un punto di riferimento per tutti i colleghi, e la sua competenza, oltre che la sua umanità, ci mancheranno tantissimo. Ci uniamo al dolore della sua famiglia con un grande abbraccio e profondo cordoglio da parte di tutto l'ospedale".

"Con la morte di Andrea De Luca - queste le parole di Stefania Saccardi, assessore regionale alla sanità -, la sanità toscana perde un professionista valente, molto attivo sia sul fronte della ricerca che su quello della divulgazione. De Luca era molto apprezzato in ambito universitario e molto amato dagli studenti e dai giovani. Collaborava attivamente con l'assessorato sui temi dell'Aids e dell'epatite C, era membro della Commissione terapeutica regionale, sempre presente nei gruppi di lavoro sulle malattie infettive. Lascia un grande vuoto; alla famiglia, ai suoi studenti, ai suoi collaboratori il mio pensiero".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Lavoro

Attualità