Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 14°28° 
Domani 15°25° 
Un anno fa? Clicca qui
mercoledì 19 giugno 2019

Attualità lunedì 15 dicembre 2014 ore 14:21

Tasse sospese, la nuova scadenza è il 22 dicembre

Lorenzo Perra su rinvio scadenza Imu e Tasi - video

Firmato dal ministro Padoan il decreto che fissa il nuovo termine per Imu, Tasi e altri tributi in 41 Comuni toscani colpiti dal maltempo a settembre



ROMA — Il rinvio riguarda gli adempimenti e i versamenti tributari che ricadono entro il 20 dicembre 2014 (fra cui, appunto, Imu e Tasi che scadono il 16) e che il ministro Padoan aveva sospeso nei Comuni in questione con un decreto del 5 dicembre scorso, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell'11 dicembre. 

Ma subito dopo la firma, il decreto aveva suscitato perplessità e proteste da parte di molti sindaci che avevano definito eccessiva la sospensione dei tributi rispetto all'entità dei danni subiti dai cittadini senza contare le drammatiche conseguenze che si profilavano per le casse degli enti con il mancato introito di Imu e Tasi.

Con la firma del nuovo decreto di oggi, la nuova scadenza è, per tutti i versamenti, lunedì 22 dicembre 2014. 

"Ritengo positiva la decisione del Mef - ha commentato la presidente di Anci Toscana Sara Biagiotti - E' stata fatta chiarezza sulla possibilità da parte delle amministrazioni locali di poter incassare risorse utili".

Soddisfatto anche il Comune di Firenze (qui sopra la dichiarazione in video dell'assessore al bilancio del Comune di Firenze Lorenzo Perra).

Ecco l'elenco dei Comuni toscani citati nel decreto (ovvero quelli per cui era stato dichiarato lo stato di emergenza a seguito dei danni provocati da nubifragi e tempeste di grandine il 19 e 20 settembre scorsi, ndr):

PROVINCIA DI FIRENZE
BARBERINO DI MUGELLO;
BORGO SAN LORENZO;
CAPRAIA E LIMITE;
CERRETO GUIDI;
DICOMANO;
FIRENZE;
FIRENZUOLA;
FUCECCHIO;
LASTRA A SIGNA;
LONDA;
MARRADI;
MONTELUPO FIORENTINO;
PALAZZUOLO SUL SENIO;
PONTASSIEVE;
SCANDICCI;
SCARPERIA E SAN PIERO;
SIGNA;
VINCI.

PROVINCIA DI LUCCA
ALTOPASCIO;
CAMAIORE;
CAPANNORI;
LUCCA;
MONTECARLO;
MASSAROSA;
PIETRASANTA;
PORCARI;
VIAREGGIO.

PROVINCIA DI PISA
SAN GIULIANO TERME;
VECCHIANO.

PROVINCIA DI PISTOIA
LAMPORECCHIO;
LARCIANO;
MONSUMMANO TERME;
QUARRATA;
PISTOIA;
PIEVE A NIEVOLE;
PESCIA;
SERRAVALLE PISTOIESE.

PROVINCIA DI PRATO
CARMIGNANO;
MONTEMURLO;
PRATO;
VERNIO

Questo è il testo integrale del comunicato stampa diffuso oggi dal Ministero:

"Gli adempimenti e i versamenti tributari nei Comuni colpiti dalle alluvioni nei mesi scorsi e per i quali era stata prevista la sospensione fino al 20 dicembre 2014, devono essere effettuati in un'unica soluzione entro il 22 dicembre prossimo. La disposizione è contenuta in un decreto del Ministro dell'Economia e delle Finanze.

I Comuni interessati, indicati nei precedenti decreti di sospensione, sono localizzati in Liguria, Piemonte, Emilia Romagna, Toscana, Veneto, Friuli Venezia Giulia e nella provincia di Foggia".

Questo il link per vedere il testo integrale del decreto del 5 dicembre che ha sospeso i tributi: 

 http://goo.gl/lrqDGz



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Politica

Lavoro