Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 15° 
Domani 10° 
Un anno fa? Clicca qui
mercoledì 21 novembre 2018

Imprese & Professioni mercoledì 11 luglio 2018 ore 10:22

La ristrutturazione energetica delle mura di casa: meno costosa grazie ai "bonus"

​Non è raro, in Toscana, sentire parlare di case energeticamente efficienti. Cosa significa e quali sono i vantaggi?



TOSCANA — Una casa consente un risparmio in bolletta su luce e gas. La migliore offerta energetica? Affidarsi ad un comparatore online e cambiare spesso.

Investire in efficienza energetica fra le mura di casa è un'interessante opportunità per risparmiare sulle bollette di luce e gas.

Per affrontare nel modo corretto la ristrutturazione energetica è importante affidarsi ad un professionista serio e preparato, in grado di consigliare le soluzioni più adeguate.

Una casa ad alta efficienza energetica è quella che dispone di un buon involucro edilizio, che ne garantisce perfettamente l'isolamento termico.

Si tratta di interventi che possono rivelarsi anche costosi e mettono in primo piano le pareti ed il posizionamento di serramenti, con porte e finestre adeguate.

Non può mancare la massima attenzione al tetto, per migliorare il comfort abitativo e isolare perfettamente la casa.

Per garantirsi un ottimo risparmio energetico é importante considerare l'uso del fotovoltaico e degli impianti solari o ad energia pulita.

Risparmio sulle spese grazie ai "bonus ristrutturazione"

Sui lavori di ristrutturazione volti al risparmio energetico è possibile risparmiare grazie ai bonus 2018.

Per conoscere più da vicino tutte le opportunità l’Agenzia delle Entrate ha fornito un'interessante guida, ricca di chiarimenti, per capire l'esatta portata ed il funzionamento della detrazione Irpef del 50% sui lavori di riqualificazione edilizia.

E' importante considerare che la detrazione Irpef del 50% sui lavori di ristrutturazione può essere richiesta per tutto l'anno sino al 31 dicembre 2018, perché a partire dal 1° gennaio 2019 tornerà al 36%.

E' possibile accedere al bonus ristrutturazione anche a fronte dell'installazione di impianti fotovoltaici e pannelli solari termici.

Si può richiedere l'agevolazione anche se non si sono eseguiti lavori edili, l'importante è dimostrare che l'intervento garantisce un reale risparmio energetico, in linea con la normativa in vigore.

Bonus e tetto massimo

Il bonus Irpef, in relazione ai lavori effettuati durante il 2018, viene riconosciuto entro il tetto massimo di 96.000 euro di spesa per una singola unità immobiliare.

In fatto di rimborso della spesa sostenuta si può contare su una rateizzazione prevista in 10 anni.

Per i lavori effettuati a partire dal 1° gennaio 2018 è necessario inviare comunicazione all’ENEA sulle spese di ristrutturazione sostenute.

Si tratta di un obbligo di legge previsto per chi intende fruire dell'agevolazione.

Inoltre per chi vorrà fruire dello sconto Irpef al 50% della spesa sostenuta è necessario prestare molta attenzione ad alcuni dettagli, soprattutto ai documenti di cui disporre, che dovranno essere debitamente conservati per essere prodotti a conferma dell'esecuzione.

Risparmio fa rima con comparazione

Chi desidera risparmiare sui costi di luce e gas, anche senza impegnarsi in grossi lavori di ristrutturazione, può giocarsi adeguatamente la carta della comparazione, chiedendo l'intervento d'un esperto di settore, valutando le proposte offerte da piattaforme online della portata di www.comparasemplice.it.

La preoccupazione di dover sostenere spese troppo elevate aguzza l'ingegno, e poter disporre di un aiuto nel valutare il mercato della fornitura di energia elettrica e gas metano non può che risultare propizio.

I comparatori online si rivelano uno strumento estremamente utile e di facile utilizzo, per muoversi agevolmente nella selva delle offerte e promozioni proposte dai fornitori di energia elettrica e gas.

ComparaSemplice aiuta l'utente a confrontare le tante offerte per poter scegliere quella più adeguata, e garantirsi una bolletta più leggera.

Come scegliere la migliore offerta

Per scegliere l'offerta migliore tra le tante proposte per la fornitura di luce e gas occorre valutare attentamente alcuni elementi e principalmente:

. il prezzo mensile in bolletta;

. la tipologia di tariffa.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità