Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 21°36° 
Domani 21°35° 
Un anno fa? Clicca qui
mercoledì 26 giugno 2019

Attualità giovedì 22 febbraio 2018 ore 17:20

Ricollocata la targa per le vittime dell'omofobia

Dopo l'atto vandalico è stata risistemata e ricollocata la targa per le vittime dell'omofobia e della transfobia in piazza Roanne



MONTEVARCHI — E' stata ricollocata stamani, in piazza Roanne, la nuova targa in "memoria delle vittime della omofobia e transfobia".

Il sindaco Silvia Chiassai Martini ha mantenuto concretamente l'impegno preso volendo riaffermare valori quali, il rispetto, la convivenza civile, e contro qualsiasi forma di discriminazione nel territorio comunale di Montevarchi. 

La targa, oggetto probabilmente di un atto vandalico, era stata raccolta da un cittadino e consegnata alla Polizia Municipale che aveva preso in carico quanto accaduto. 

Oggi, alla presenza del sindaco Chiassai Martini, di Maruscka Faralli, Leonardo Ferrini e Andrea Misseri del Comitato Arcigay Arezzo "Chimera Arcobaleno", di Francesco Simoni dell'associazione "Noi, naturalmente", ma anche del Presidente Claudio Rossi, in rappresentanza del Consiglio comunale di Montevarchi, e di alcuni consiglieri comunali di maggioranza e di opposizione, il simbolo che riporta anche il riferimento all' "Albero dell'uguaglianza" è stato messo nuovamente nel suo posto di origine. 

"Questa targa - afferma il sindaco Chiassai Martini - collocata in un luogo della città frequentato anche da tanti giovani, deve essere un punto di riferimento importante per l'educazione all'uguaglianza e al rispetto tra gli individui. 

Un'educazione che non si forma solo con le parole, ma con l'ausilio di altri strumenti, come la visibilità data anche da una targa, soprattutto per non dimenticare le vittime della violenza e non commettere gli errori del passato. Ribadisco che sono sempre stata e continuerò ad essere il sindaco di tutti, indistintamente"



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Lavoro

Lavoro

Attualità