Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 17°29° 
Domani 20°30° 
Un anno fa? Clicca qui
mercoledì 21 agosto 2019

Attualità venerdì 19 luglio 2019 ore 08:17

La linea di stop che fa discutere - FOTO

La linea di arresto è stata tracciata non a filo del marciapiede, come siamo abituati a vedere, bensì all'altezza delle auto (se) parcheggiate



PONSACCO — Siamo in centro a Ponsacco, per la precisione dove via Ricasoli si immette sulla Sr 439 Sarzanese Valdera, che qui si chiama via Giosuè Carducci. Da poco è stata disegnata a terra la linea di stop (prima non c'era) e subito si è aperto il dibattito: è corretta o no?

Una cosa è sicura, quella nuova linea di stop è singolare: non è facile, nelle nostre città, trovare una linea di stop disegnata ben oltre il marciapiede, in corrispondenza delle auto eventualmente parcheggiate sulla strada principale. In genere la linea di stop è disegnata prima del marciapiede, per garantire la sicurezza dei pedoni. 

Le foto sono state pubblicate su Facebook da Umberto Giani, dando vita ad una assai animata discussione.

Per qualcuno quello stop non sta né in cielo né in terra, per altri è originale e pittoresco, per pochi è corretto.

"La segnaletica è corretta - scrive Luigi Arrighini -, giusto per puntualizzare, vi invio il comma 2 dell art.144 del regolamento di attuazione dell'art.40 del codice della strada: La linea di arresto deve essere tracciata con andamento parallelo all'asse della strada principale, di massima strada sulla soglia dell'intersezione e, comunque, in posizione tale da consentire agevolmente le manovre di svolta; deve essere tracciata, inoltre, in posizione tale che il conducente possa, se necessario, fermarsi in tempo utile prima di tale linea ed avere la visuale più ampia possibile sui rami della intersezione, tenuto conto delle esigenze di movimento degli altri veicoli e dei pedoni. La linea non deve essere tracciata in presenza di corsie di accelerazione ...diciamo che è bruttina da vedere, ma assolutamente corretta dal punto di vista normativo. (Normale che sia cosi)!"

Ma questa spiegazione non ha convinto molti...



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Politica

Attualità

Cronaca