Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi -6°9° 
Domani -4°6° 
Un anno fa? Clicca qui
martedì 11 dicembre 2018

Attualità martedì 03 ottobre 2017 ore 18:45

Il porto, le bonifiche e quel fattore tempo

A Piombino, e non solo, il fattore tempo gioca un ruolo centrale nelle sorti dell'economia della costa toscana. A sottolinearlo è Confindustria



PIOMBINO — Piombino assume più che mai un ruolo rilevante nell'economia dell'area costiera e lo ha sottolineato Confindustria Livorno-Massa Carrara a margine della prima assemblea dopo l'unificazione delle due rappresentanze industriali.

Mentre si intravede l'atteso sblocco dell'accordo di programma per Massa Carrara e per Livorno a stretto giro saranno avviate le procedure relative alla Darsena Europea del porto di Livorno, il presidente di Confindustria Vincenzo Boccia ha ribadito la necessità di rivalutare a fondo il fattore tempo nelle decisioni quale fattore di competitività del sistema paese.

Il fattore tempo è stato sottolineato anche dal presidente Alberto Ricci che si è soffermato sui ritardi ormai cronicizzati nel processo di bonifica dei siti industriali, Piombino in primis.

Secondo Ricci bisognerebbe accelerare anche in campo portuale, favorendo l'integrazione fra Livorno e Piombino dove, in quest'ultimo, si sta concretizzando il progetto della Nuova Pignone (General Electric) sulla strada dell'industria 4.0.

Dina Maria Laurenzi
© Riproduzione riservata



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca