Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 17°32° 
Domani 18°28° 
Un anno fa? Clicca qui
sabato 20 luglio 2019

Cronaca venerdì 29 settembre 2017 ore 17:51

Il tatuaggio incastra lo stupratore

L'uomo di 42 anni è accusato di aver minacciato una prostituta con un coltello costringendola a un rapporto sessuale non protetto. Arresti domiciliari



PIEVE A NIEVOLE — Alla fine è stato incastrato grazie a un tatuaggio e agli impianti di videosorveglianza della zona. Si tratta dell'uomo di 42 anni accusato di aver violentato e rapinato la notte del 21 agosto scorso una prostituta di 24 anni di origini romene. 

L'operaio, residente in zona, si sarebbe prima accordato sul prezzo della prestazione sessuale e poi si sarebbe appartato con la ragazza nella sua auto in una strada di campagna. Qui avrebbe minacciato la donna con un coltello, costringendola a un rapporto non protetto, rapinandola poi dei 50 euro poco prima pattuiti. Prima di eclissarsi avrebbe "giustificato" il gesto con il pizzo non pagato sulla postazione da lei occupata in strada.

I carabinieri sono risaliti all'uomo grazie agli impianti di videosorveglianza e alla testimonianza della giovane, che si ricordava di un tatuaggio che l'indagato ha su un arto. 

Il 42enne è stato arrestato e si trova ora ai domiciliari.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Lavoro

Lavoro